Fiat Croma, ecco come potrebbe essere la nuova ammiraglia (VIDEO)

Gli appassionati spingono per ottenere una nuova Fiat Croma, uscita dalla produzione nel 1996. Ecco come la vorrebbero gli automobilisti.

La Fiat è uno dei marchi associati al Made in Italy più conosciuti fuori dai nostri confini. La fondazione è datata 11 luglio 1889 ed avvenne a Torino. Il primo modello messo in vendita fu la “3 ½ HP”, caratterizzata dalla mancanza della retromarcia. Ne vennero prodotti circa 103 esemplari nei primi anni del vecchio secolo.

Fiat Logo (Ansa Foto)
Fiat Logo (Ansa Foto)

La casa automobilistica torinese ha prodotto tantissimi modelli iconici, che hanno fatto la storia delle quattro ruote e che ancora oggi vengono ricercati dai collezionisti di tutto il mondo. Qualche giorno fa vi avevamo parlato di un possibile e clamoroso ritorno della Topolino, che potrebbe rivivere in una maniera del tutto inattesa.

La Fiat infatti, riceverà una versione della Citroen Ami ed il primo prototipo del modello è già stato mostrato ai concessionari. Il proprietario di un salone, che ha visto il veicolo di persona ha detto che è leggermente più raffinato rispetto alla versione originale prodotto dal marchio francese.

La casa automobilistica torninese produce numerosi modelli, la cui realizzazione è affidata a diversi stabilimenti sparsi in diversi paesi. Partendo dall’Italia, essi sono situati a Torino, Pomigliano d’Arco e Melfi. Nel capoluogo piemontese viene realizzata la 500e, oltre alla celebre Maserati Levante che rappresenta il SUV della casa modense.

Altri centri di produzione sono situati fuori dall’Italia, in particolare in Polonia, in Brasile ed in Argentina. Lo stabilimento polacco si trova a Tychy, ed è stato aperto nel lontano 1992. Qui si realizza la 500 e la 500C. In Brasile vengono prodotte la Argo ed altre tipologie di veicoli, che stanno a sottolineare quanto questo marchio, in particolare sotto la guida di Stellantis, sia diventato ormai internazionale e privo di confini. I prossimi anni saranno decisivi anche per la tipologia di alimentazione, con l’obiettivo di passare in modalità full electric sin dal 2027.

Fiat, ecco alcuni render della Croma

Uno dei modelli più iconici mai prodotti dalla Fiat è la Croma, la vecchia ammiraglia della casa automobilistica torinese. La produzione scattò nel 1985 e terminò nel 1996, e questo modello è anche tristemente famoso per essere stato protagonista delle stragi di Mafia che riempirono di sangue la Sicilia di quel periodo.

Quando avvenne la strage di Capaci, il giudice Giovanni Falcone era a bordo proprio di una Croma, utilizzata perché ritenuta praticamente impossibile da scalfire. Quest’automobile venne costruita in diverse versioni, con il design che fu affidato al grande Giorgetto Giugiaro, nel tentativo di attirare gli occhi degli italiani grazie alle sue forme.

Nel 2005, il nome Croma venne riutilizzato per un altro modello, che però non aveva nulla a che fare con la vera ammiraglia che conquistò il paese nel decennio precedente. Si trattava infatti di una vettura che possedeva una tipologia di carrozzeria crossoverwagon. Tale modello non riscosse affatto successo, e non fu disponibile per la vendita già a partire dal 2010, a soli cinque anni dall’immissione sul mercato.

La Fiat Croma è rimasta nel cuore degli appassionati del marchio e degli italiani in generale, e molto spesso vediamo sul web diversi render di gente che se la immagina per un eventuale ritorno nel futuro. Oggi vi mostriamo quello di Tommaso D’Amico, che sul proprio canale YouTube ha mostrato al mondo la sua idea della Croma.

Nelle immagini, possiamo notare un abitacolo che offre materiali raffinati con selleria e rivestimenti in pelle ed Alcantara, ai quali si aggiunge poi una moderna dotazione tecnologica: il grande schermo orizzontale sul cruscotto è costituito in un unico elemento che racchiude la strumentazione digitale e il sistema d’infotainment. A livello meccanico, su questa Croma 2022 il suo autore immagina la presenza di un motore benzina turbo da 2.0 litri con potenza da 250 CV ed abbinato al cambio automatico. Un vero e proprio capolavoro per tutti gli appassionati di questo marchio storico.