Charles Leclerc derubato: una Pasquetta da incubo per il ferrarista

Il pilota della Ferrari, Charles Leclerc, è stato scippato a Viareggio nella serata di Pasquetta. L’accaduto è stato raccontato dal suo preparatore Andrea Ferrari.

Un brutta esperienza per il pilota della Ferrari Charles Leclerc che si trovava in Italia per festeggiare la Pasquetta. Una disavventura accaduta a Viareggio, nel quartiere della Darsena, in un momento di grande serenità per l’alfiere della Rossa. Il monegasco è stato accerchiato da diversi uomini che lo hanno riconosciuto. Il monegasco si trovata lì in compagnia di alcuni amici e di Andrea Ferrari, storico preparatore atletico della Scuderia.

Charles Leclerc (Ansa Foto)
Charles Leclerc (Ansa Foto)

Il leader della classifica piloti è stato scippato del suo Richard Mille “Rm 67-02 Charles Leclerc” che portava al braccio. Si trattava di un modello unico, da collezione, che il ragazzo custodiva gelosamente. Il valore è di migliaia di euro, ma per il pilota aveva un valore anche affettivo. Il pilota aveva trascorso la serata in un locale in Darsena, non lontano dallo stadio dei Pini e dal Palazzetto dello Sport. Il PT Andrea Ferrari, viareggino, aveva fatto gli onori di casa al pilota e alla compagnia di amici.

Dopo aver concluso la serata, il pilota verso le 23 è stato accerchiato da diversi uomini che lo hanno riconosciuto. Del resto la fama di Leclerc, oramai, lo precede. I risultati in pista sono stato straordinari in questo inizio di stagione. Il ventiquattrenne ha ottenuto il successo in Bahrain e si è ripetuto anche in Arabia Saudita, conquistando il suo primo grand chelem.

Charles Leclerc, indagini in corso

Il ragazzo, sempre molto disponibile con i tifosi, ha assecondato le richieste di qualche selfie. In molti hanno chiesto una foto ricordo con il monegasco, alla vigilia del Gran Premio d’Italia. Si è creato un capannello di gente che si è accalcato lungo via Salvatori, un luogo non molto illuminato la sera. In tanti gli hanno gridato di vincere le prossime gare e riportare in Italia il titolo mondiale.

Nella calca una persona, non ancora identificata, ha sfilato l’orologio dal polso di Leclerc, scappando con la refurtiva. Il pilota della Ferrari non si è subito reso conto di aver subito uno scippo. Solo in un secondo momento il monegasco ha capito di essere stato derubato, ma ormai l’uomo era già lontano con il suo orologio.

Sono in corso le indagini della polizia e dei carabinieri. Andrea Ferrari, rivolgendosi direttamente al comune di Viareggio, su Instagram ha lanciato il seguente appello: “Sono mesi che Via salvatori è completamente al buio. Sono mesi che facciamo segnalazione di questo. Bene, ieri sera in via salvatori ci hanno rapinato. Pensate di sistemare i lampioni prima o poi? Chiedo per un amico…”.

Si spera che la segnalazione possa avere un impatto concreto per porre un freno alla mancanza di sicurezza della zona. Per Charles Leclerc è un duro colpo alla vigilia del Gran Premio dell’Emilia-Romagna. Qui troverete tutti gli orari del weekend. Non perdetevi neanche una sessione, vi terremo aggiornati sugli sviluppi della vicenda della rapina subita dal pilota della Ferrari.