Toto Wolff, resta il pallino Verstappen: in futuro arriverà in Mercedes?

Mercedes e Red Bull hanno entusiasmato la F1 con una dura battaglia nel 2021, ma Toto Wolff ci ha tenuto a complimentarsi con Verstappen.

Una delle sfide più esaltanti che la F1 ci abbia mai regalato è stata quella che ha visti come protagonisti Max Verstappen e Lewis Hamilton nel 2021. Una battaglia così intensa non la si viveva da tempo nella massima formula, complice l’imbarazzante dominio imposto dalla Mercedes nel corso dell’era ibrida.

F1 Toto Wolff (LaPresse)
F1 Toto Wolff (LaPresse)

I due fenomeni si sono confrontati assolutamente alla pari, con la Red Bull che riusciva ad essere superiore su determinate piste, ma con il team di Brackley che rispondeva ben presente su altre che le erano più congeniali. Lo spareggio finale di Abu Dhabi si è risolto all’ultimo giro tra le polemiche, ed ha visto prevalere il giovane olandese.

Adesso, i top team degli ultimi anni sono stati surclassati dalla Ferrari in questo avvio di stagione, con le nuove regole che ci hanno mostrato uno Charles Leclerc imprendibile ed una F1-75 nettamente superiore alla concorrenza. Conoscendo la forza di Red Bull e Mercedes è vietato estrometterle dalla lotta per il titolo, almeno fino a quando il Cavallino non avrà acquisito un margine di sicurezza in classifica.

La F1 è sempre capace di stupire, e Verstappen ed il team di Milton Keynes ce lo hanno dimostrato alla grande lo scorso anno. Il 2021 sembrava dover essere l’ennesima passeggiata per Hamilton, complice la rivoluzione regolamentare che era stata sposta a quest’anno per via del Covid-19.

In realtà, il team di Christian Horner non si è arreso, e grazie al lavoro certosino del geniale Adrian Newey e ad una power unit Honda finalmente all’altezza, il miracolo è diventato realtà. Super Max si è presentato al via del campionato 2022 con il #1 sulla sua monoposto, ma difendere il titolo non sarà per nulla semplice. L’obiettivo è quello di chiudere il gap non più con la Mercedes, ma con una Ferrari che appare di un’altra categoria, almeno per il momento.

F1, Toto Wolff esalta Max Verstappen

Toto Wolff è uno dei manager più vincenti della storia della F1, e lo scorso anno è apparso molto nervoso dopo la sconfitta mondiale. Il team principal della Mercedes non ha comunque mai negato la propria ammirazione per Max Verstappen, giudicandolo il miglior pilota in griglia assieme a Lewis Hamilton.

Wolff è tornato a parlare del campione del mondo in un’intervista concessa al “De Telegraaf“, dove ha dichiarato: “È vero che ci sono stati alcuni momenti controversi l’anno scorso ed ognuno ha il proprio punto di vista sulla questione, la propria percezione. Spesso la verità sta nel mezzo. Ma se me lo chiedi personalmente, a parte le sue qualità di pilota, penso che Max sia molto maturo e intelligente per la sua età“.

Il boss della Mercedes F1 ha poi aggiunto: “Ho molto rispetto per lui ed anche per suo padre Jos. Questo non cambierà mai, a prescindere dalle discussioni in corso. Quanto accaduto fa parte delle corse. Se la situazione fosse stata all’inverno, avremmo anche rivendicato il trofeo e saremmo stati felici anche noi. Max ha guidato forte per tutta la stagione ed ha anche perso molti punti. È un degno campione del mondo“.

Abu Dhabi? Ora sono in pace da questo punto di vista. Max è un pilota brillante e questo non è stato il suo ultimo titolo mondiale, ne vincerà ancora molti perché ne ha tutte le qualità. In futuro, sentiremo molto parlare di lui, anche se speriamo di poterlo battere di nuovo“.

Wolff ha ammesso il proprio “debole” per Super Max, che ha comunque rinnovato con la Red Bull sino al 2028, dunque, è divenuto una sorta di intoccabile. Tra qualche mese, potrebbe iniziare ad aprirsi la questione relativamente al sostituto di Lewis Hamilton, che logicamente non è poi troppo lontano dal proprio ritiro.