Audi in F1, nuove conferme: niente McLaren, nome a sorpresa

L’Audi potrebbe davvero entrare in F1: arrivano nuove conferme, anche sul team che potrebbe acquisire. Conferme anche su Porsche.

Dal 2026 in Formula 1 ci sarà un nuovo regolamento riguardante i motori e ciò apre alla possibilità che nel campionato entrino nuovi costruttori. Da tempo si parla dell’ingresso di alcuni marchi importanti nel campionato.

Audi Logo
Audi Logo (Ansa Foto)

Audi e Porsche sono quelli che probabilmente vedremo in griglia. Giovedì 7 aprile di è riunito anche il consiglio di sorveglianza del Gruppo Volkswagen, controllante di entrambe, dal quale è arrivata la seguente comunicazione:

Il consiglio di amministrazione e il consiglio di sorveglianza di Volkswagen AG, Porsche e Audi hanno confermato i piani dei due marchi per un possibile ingresso in F1. Non è stata presa una decisione, siamo nella fase finale delle valutazioni. Non sono ancora disponibili le nuove regole per il 2026 e gli anni successivi”.

Audi e Porsche non possono ancora ufficializzare l’approdo nel Mondiale, perché la FIA ancora approvare definitivamente le nuove regole sulle power unit, prerequisito fondamentale. Ciò dovrebbe avvenire a giugno.

Audi in F1 con Sauber? La risposta del team svizzero

Audi aveva progettato di entrare in Formula 1 comprando la McLaren, ma la trattativa è andata avanti per mesi senza giungere a un accordo. Anche se la scuderia di Woking cerca un partner forte per il futuro, è possibile che le parti non riescano a raggiungere un’intesa.

Si parla della Williams come alternativa, ma il team di Grove pretende una certa autonomia decisionale e questo rende complicato l’affare. Secondo quanto riportato da Auto Motor und Sport, adesso il pole position ci sarebbe la Sauber. La scuderia di Hinwil non avrebbe problemi a rinunciare al proprio nome, cosa già fatta con BMW e Alfa Romeo. Quindi il team di F1 potrebbe chiamarsi semplicemente Audi.

Beat Zehnder, team manager della squadra svizzera, ha commentato a Sky Deutschland le indiscrezioni circolate nelle ultime ore: “Saremmo un potenziale partner interessante non solo per Audi, ma anche per Porsche”. Insomma, Sauber è aperta a più possibilità per il futuro.

Ci sono anche dei rumors che danno l’Aston Martin interessata ai motori Audi. Il patron Lawrence Stroll starebbe cercando di stipulare una joint venture con l’azienda tedesca.

Porsche in Formula 1: probabile accordo con Red Bull

Per quanto concerne la Porsche, ci sono conferme su contatti con la Red Bull per una partnership importante. L’azienda non vuole acquisire il controllo di una scuderia, però vuole comunque comprarne azioni e avere voce in capitolo.

Auto Motor und Sport scrive che Red Bull Powertrains costruirebbe il motore a combustione, mentre Audi supporterebbe la parte elettrica con il suo know-how. Invece Audi, vuole realizzare completamente il proprio propulsore.

Bisogna attendere l’approvazione del nuovo regolamento da parte della FIA, successivamente i due marchi tedeschi dovrebbero annunciare il loro ingresso in Formula 1.