F1, McLaren vuole tornare a vincere: una mossa può essere decisiva

La McLaren è reduce da alcune buone stagioni in F1, però vuole di più: l’obiettivo è vincere ancora in futuro. Ci sono negoziazioni in corso che possono dare una svolta.

Norris Ricciardo Brown
Daniel Ricciardo, Zak Brown e Lando Norris sul podio di Monza 2021 (foto Getty Images)

Nel corso del campionato 2021 di F1 la McLaren si è tolta la grande soddisfazione di vincere il Gran Premio d’Italia. A Monza c’è stata una doppietta: vittoria di Daniel Ricciardo davanti al compagno di squadra Lando Norris e grande festa in casa della nemica Ferrari.

A fine campionato la scuderia di Woking ha chiuso dietro quella di Maranello in classifica, però è il 2022 l’anno della verità. Con il cambio di regolamento tutti i team hanno lavorato intensamente per adattarsi e realizzare le migliori monoposto possibili. I test di Montmelò e Bahrain daranno un’idea dei valori in pista, anche se poi saranno le gare a chiarire tutto.

F1, George Russell in modalità Bottas? Ecco il riconoscimento a Mercedes

F1, McLaren e Audi insieme in futuro?

La McLaren spera di essere particolarmente competitiva nel 2022 con le nuove regole. Conta molto anche sul motore Mercedes, che è riuscita a sfruttare molto bene nello scorso campionato. In rettilineo la monoposto inglese è stata spesso tra le migliori. La power unit è un punto di forza della macchina e dovrebbe esserlo anche nel prossimo Mondiale di Formula 1.

Da capire poi che strada prenderà la scuderia di Woking, dato che il contratto firmato con Mercedes era di durata triennale e dunque scadrà nel 2023. I rapporti tra le parti sembrano buoni e ciò autorizza a pensare che possa esserci un rinnovo, almeno fino al 2025. Dal 2026 ci sarà un nuovo regolamento sui motori della Formula 1 e c’è la possibilità che entrino nuovi costruttori come fornitori.

Si parla molto di un ingresso del gruppo Volkswagen, con i marchi Audi e Porsche pronti a sbarcare nel Circus. Ma solo come fornitori di propulsori? In ballo potrebbe esserci qualcosa di più. Stando a quanto rivelato da Frankfurter Allgemeine Zeitung, nei piani aziendali non c’è solo la fornitura di motori.

La fonte fa sapere che Audi è in trattativa per l’acquisto della McLaren, mentre Porsche sta negoziando una partnership con la Red Bull. Non ci sono conferme ufficiali, però già settimane addietro erano giunti rumors di questo tipo. Qualcosa di fondato potrebbe esserci.

A novembre da Woking era stata smentita la cessione delle divisioni Automotive e Racing della McLaren all’Audi. Tuttavia, nelle ultime ore le indiscrezioni stanno nuovamente circolando. Sia dalla Germania che dall’Inghilterra giungono notizie in tal senso. Non rimane che attendere per capire che scenario avremo in futuro in Formula 1. Sicuramente l’entrata di nuovi costruttori farà bene alla griglia.

McLaren non sta vivendo degli anni facili a livello finanziario, pertanto un accordo con Audi potrebbe aiutare l’azienda e dare maggiore impulso anche alla scuderia di Formula 1. Collaborando con la Mercedes è difficile pensare di vincere nuovamente il titolo, dato che le Frecce d’Argento hanno un loro team e non si metteranno mai nella condizione di essere battuti da un loro cliente. Invece, un’alleanza con Audi potrebbe rilanciare le ambizioni della squadra di Woking.