Jack Miller già lontano dalla Ducati? Lui ha un piano B

Miller non conosce il suo futuro in MotoGP, però non nasconde un po’ di amarezza per alcune situazioni con Ducati.

In Ducati hanno già deciso che Francesco Bagnaia sarà nel team ufficiale MotoGP fino al 2024, ma devono scegliere il suo compagno di squadra. Probabilmente una decisione arriverà nel mese di maggio, prima del Gran Premio d’Italia al Mugello.

Jack Miller
Jack Miller (Ansa Foto)

Jack Miller dovrà impegnarsi molto per mantenere il suo posto nella squadra. I risultati saranno, ovviamente, decisivi per stabilire se per lui ci sarà un futuro con la casa di Borgo Panigale oppure se dovrà trovarsi un’altra sistemazione.

Ci sono Jorge Martin ed Enea Bastianini come principali candidati per approdare nella struttura factory italiana. Entrambi sono giovani talenti con notevole potenziale e ottime prospettive, in Ducati devono anche fare attenzione alle offerte della concorrenza.

MotoGP, Jack Miller su rinnovo con Ducati e non solo

Miller ha ammesso che, per il momento, non ci sono stati dialoghi con il team per rinnovare il suo attuale contratto in scadenza a fine 2022: “Non abbiamo parlato – riporta Motorsport.com – e non abbiamo avuto alcun approccio. Questo fa male, perché ti senti escluso, ma cosa posso fare?”.

Il pilota australiano confessa che firmare dei contratti annuali rappresenta una frustrazione, perché non dà certezze per il futuro: “È frustrante. Arriva il momento nel quale inizi a dubitare e ti chiedi perché succeda. Però se non vogliono firmare per due anni, non vogliono…”.

Jack dichiara che ci sono anche motivazioni politiche quando un team si ritrova a dover scegliere un determinato pilota: “Decidere a chi affidare la seconda moto è importante e ci sono pure ragioni politiche dietro. So che il team vorrebbe rassicurarmi, però non tutto dipende da loro. Questa è la parte brutta delle corse”.

I risultati non bastano in MotoGP per ottenere un determinato posto, dunque. Ma il 27enne di Townsville è abbastanza sicuro che, anche in caso di addio a Ducati, sarà in griglia nel prossimo campionato: “Ho avuto contatti. So che troverò un posto”.

Miller racconta anche un retroscena del passato inerente una situazione che lo aveva deluso: “Quando mi hanno deluso nel mio ultimo anno in Pramac, quando volevano riprendere Lorenzo, ho mantenuto la parola data a Ducati”.

Non è un segreto che la Ducati aveva pensato di riprendersi Jorge Lorenzo quando il maiorchino stava avendo difficoltà con la Honda e si parlava di un addio anticipato al team Repsol. Poi l’addio è arrivato, ma alla MotoGP.