Marquez, arriva l’ufficialità: ecco il destino dello spagnolo per Austin

Dopo qualche giorno di attesa, è arrivata la decisione dei medici per Marc Marquez riguardo alla sua presenza nel GP delle Americhe.

Il destino di Marc Marquez è stato finalmente chiarito dopo settimane di attesa e tensione. L’otto volte campione del mondo del Motomondiale era stato vittima di una terribile caduta in quel di Mandalika, dove aveva accusato il terzo episodio di diplopia della sua vita, il secondo negli ultimi mesi.

Marc Marquez (LaPresse)
Marc Marquez (LaPresse)

Per motivi di sicurezza, la Honda aveva comunicato che il proprio rider di punta avrebbe saltato l’appuntamento in Argentina di Termas de Rio Hondo, con la speranza di rivederlo in pista ad Austin, in Texas per il Gran Premio delle Americhe. Le voci che si erano rincorse sino a pochi giorni fa parlavano di scenari sportivamente drammatici come quello del ritiro, ma per fortuna tutto è stato smentito.

Il nativo di Cervera, in queste ultime ore, si era divertito a stuzzicare i propri tifosi con diversi scatti pubblicati sui suoi profili social, che davano grandi speranze di un ritorno molto vicino. Nella giornata di ieri, a storia pubblicata sul suo profilo Instagram, Marc si è immortalato in un selfie mentre faceva colazione, con una scritta molto particolare sulla propria tazza del latte: “Sognalo, allora puoi farlo“. La frase originale viene attribuita ad Enzo Ferrari, che in realtà disse “Se lo puoi sognare, lo puoi fare“.

Poche ore dopo, Marquez ha anche caricato una foto che lo ritraeva in pista per dei test, in sella alla Honda CBR600RR che lo ha evidentemente aiutato a riprendere confidenza con le due ruote. La diplopia, a questo punto, è stata risolta in pieno, nella speranza che la sfortuna gli dia qualche mese di respiro per permettergli di tornare a lottare con i primi.

Marquez, ufficiale il ritorno in pista ad Austin

Dopo giorni di attesa, è appena arrivata l’ufficialità: Marquez correrà il Gran Premio di Austin. La Honda lo ha comunicato con una nota stampa pubblicata sui social, ed anche lo spagnolo ha caricato un post su Instagram mentre è ritratto in aeroporto in attesa di prendere il volo per il Texas.

Ecco il comunicato: “Marc Marquez tornerà al Campionato del Mondo MotoGP ad Austin a bordo della sua Repsol Honda Team RC213V dopo aver consultato ed essere stato autorizzato dal suo team medico. I medici hanno autorizzato Marc a tornare in sella già dal Gran Premio di Austin dopo la sua caduta avvenuta nel Warm-up al GP dell’Indonesia e la successiva diagnosi di diplopia“.

Il pilota del Repsol Honda Team ha completato il suo piano di cure ed è pronto a tornare in azione al quarto appuntamento stagionale, il Gran Premio delle Americhe ad Austin, in Texas. Prima di dirigersi verso gli Stati Uniti, ha confermato le sue buone sensazioni e la sua vista ritrovata su una Honda CBR600RR sul circuito di Alcarras“.

Si tratta di una splendida notizia per tutto il paddock della MotoGP, con Marc che può sorridere pensando che rientrerà in pista sulla “sua” pista. Ad Austin infatti, il nativo di Cervera si è imposto in sette occasioni su otto, cedendo solo alla Suzuki di Alex Rins nel 2019 dopo essere caduto mentre stava dominando la scena.

In Texas inizierà il vero mondiale di Marc, che non può certo dirsi tagliato fuori dalla lotta iridata qualora le sue condizioni dovessero essere perfette. Al comando della graduatoria generale c’è l’Aprilia di Aleix Espargaró, che dopo la vittoria in Argentina è salito in cattedra con 45 punti conquistati.

Seconda piazza per la KTM di Brad Binder che insegue con 7 lunghezze di distanza ed un paio di vantaggio sulla Ducati del Gresini Racing del nostro Enea Bastianini. Marquez è quindicesimo in classifica con 11 punti all’attivo, frutto del quinto posto in Qatar. Il distacco di 34 lunghezze dal battistrada, considerando le due gare saltate, lascia ben sperare per il proseguimento della stagione appena iniziata.