Marco Bezzecchi a sorpresa: “Non mi aspettavo una giornata così”

Marco Bezzecchi conquista i primi punti iridati in classe regina. Week-end agrodolce per Luca Marini, ora si vola ad Austin.

Tutto sommato un bel week-end per il team Mooney VR46, fortemente penalizzato dall’arrivo in ritardo delle casse in autodromo. Nonostante tutto Luca Marini è riuscito a conquistare la prima fila nelle qualifiche, ma scivolando all’11° posto in gara. Marco Bezzecchi conquista i suoi primi punti iridati in classe regina arrivando 9° alla bandiera a scacchi.

Marco Bezzecchi (ANSA)
Marco Bezzecchi (ANSA)

Il Bez è scattato dalla 17esima piazza in griglia, ha perso qualche posizione nei primi giri, ma ha recuperato magistralmente in sella alla sua Ducati GP21, superando persino il più esperto compagno di squadra Luca Marini. “Non mi aspettavo una gara simile, peccato per la prima curva dove sono andato largo e ho perso tanto. Ho gestito bene la gomma, ho fatto molti sorpassi e sono stato veloce e costante. Ringrazio tutti i ragazzi del team che in questi giorni hanno dato tanto, poi Valentino Rossi e tutta l’Academy”.

Luca Marini superato da Marco Bezzecchi

Resta un po’ di amaro in bocca, invece, a Luca Marini che sperava in un risultato migliore dopo la prima conquistata alla fine delle qualifiche del Gran Premio di Termas de Rio Hondo. Ha mantenuto il ritmo dei migliori nelle fasi iniziali, ma ha poi perso progressivamente posizioni a causa di una mancanza di grip al posteriore. “Sono partito bene – racconta il fratello di Valentino Rossi -, ho avuto poco grip al posteriore sin dall’inizio e anche nel warm up il mio passo non era veloce”.

Risolti molti dei problemi iniziali sulla sua Ducati GP22 ora si tratta di limare i dettagli per riuscire ad esprimersi al meglio e ottenere altri risultati di valore. “Ho dato il massimo per rimanere con il gruppo, all’inizio staccavo fortissimo, poi con il calo della gomma è stato più difficile. Eravamo davvero forti in frenata in entrata, mentre in uscita non andavo al meglio. Perdo anche tanto in accelerazione, un aspetto su cui lavorare ad Austin. Alla fine possiamo dire che è stato un weekend positivo, abbiamo portato a casa il massimo risultato possibile”.

Soddisfazione anche da parte del team manager Pablo Nieto che mette in risalto i passi in avanti compiuti dalla squadra e dai piloti, che in un week-end così difficile per motivi esterni hanno dato il massimo. “Una bellissima prestazione da parte di tutta la squadra. Tutti hanno dato il massimo per arrivare alla gara e anche Marco e Luca hanno portato in pista tutto il loro potenziale”.