F1, la Red Bull fa un’ammissione sulla Ferrari: la Rossa può sognare

Il mondiale di F1 targato 2022 sta vivendo di uno splendido duello tra Red Bull e Ferrari. Helmut Marko ammette la forza della Rossa.

Le nuove F1 ad effetto suolo ci stanno regalando uno spettacolo di altissimo livello. Red Bull e Ferrari sono le squadre che, indubbiamente, hanno interpretato le regole nella maniera migliore, facendo subito una certa differenza con gli avversari. Persino la strabiliante Mercedes è costretta ad inseguire, anche se nel paddock non c’è ancora nessuno che è pronto a darla per morta. Almeno, non ancora in questo inizio di stagione.

F1 Red Bull e Ferrari (ANSA)
F1 Red Bull e Ferrari (ANSA)

Il bilancio delle prime due tappe è molto più che positivo per il Cavallino, che comanda nel mondiale costruttori con ben 78 punti conquistati su 88 disponibili. Seconda c’è la Mercedes, attardata di ben 40 lunghezze, che precede di un punto la Red Bull. Il team di Milton Keynes paga il doppio ritiro del Bahrain, dove invece il Cavallino ha piazzato una perentoria doppietta.

Tra i piloti, Leclerc è in fuga a quota 45 punti, seguito dai 33 di Sainz e dai 25 di Verstappen. La prima freccia d’argento è quarta con George Russell che ha all’attivo 22 punti, mentre Lewis Hamilton ne ha solo 16 ed è quinto non mondiale. Le monoposto della Stella a tre punte non sono, almeno per ora, in grado di battersi per la vittoria, e solo gli anglo-austriaci sembrano essere in grado di sfidare la Ferrari.

Tuttavia, i campioni del mondo piloti della F1 non hanno nessuna intenzione di mollare, e dopo la vittoria in Arabia Saudita l’obiettivo è quello di rifarsi sotto in classifica. Stando a quanto riportato da “Motorsport.com“, la Red Bull si presenterà ad Imola con un pacchetto del tutto nuovo, volto a ridurre il peso della RB18. La spesa, per portare a termine questa “dieta”, è pari a circa due milioni di euro. Quest’anno, come abbiamo più volte ricordato, i team devono fare attenzione al Budget Cap, tetto massimo di spese fissato a 140 milioni di dollari.

F1, Helmut Marko ammette la forza della Ferrari

Helmut Marko rappresenta una delle lingue più taglienti di tutto il mondiale di F1. Le sue dichiarazioni fanno spesso discutere, e non sempre, in passato, si è dimostrato benevolo nei confronti della Ferrari. Persino dopo i test di Barcellona, l’austriaco disse che la sua Red Bull e la Mercedes avevano girato con molta più benzina rispetto a Charles Leclerc e Carlos Sainz, sottolineando che la lotta mondiale sarebbe stata aperta solo per coloro che avevano dominato anche lo scorso anno.

Le prime due tappe hanno costretto l’austriaco a ricredersi, come ha raccontato in un’intervista concessa a “OE24“: “Sarà un campionato molto lungo e difficile per Max e la nostra squadra. Le giornate di test hanno già dimostrato che la Ferrari ha un’auto con la quale può stare davanti a tutti in ogni circostanza, in ogni pista“.

Marko non se la sente di dare per morta la Mercedes: “Dobbiamo sempre tenere conto anche della Mercedes. Sono convinto che presto riusciranno a far fronte ai loro problemi, ma non riesco ancora ad immaginare cosa possa accadere a Melbourne. Per prima cosa devono liberarsi del porpoising prima di arrivare ai dettagli più importanti come la messa a punto della monoposto, ma sono sicuro che torneranno“.

La F1 W13 è sicuramente la grande delusione di questo inizio di mondiale, e Red Bull e Ferrari stanno tentando di approfittarne per riuscire ad allungare in classifica. La RB18 è sicuramente la monoposto più efficiente del lotto e questo rappresenta un bell’aiuto nel nuovo tratto di pista di Melbourne, dove è stata eliminata la chicane Clarke in favore di una parte da percorrere tutta in pieno. La Rossa dovrà comunque fare il suo e tentare di tornare alla vittoria, per arrivare ad Imola già con una mini fuga mondiale iniziata.