Leclerc, c’è un altro rivale oltre a Verstappen: “Non è meno forte di Max”

Leclerc ha grande considerazione nei confronti di Verstappen e Sainz: sa che dovrà prestare attenzione a entrambi nel Mondiale di F1 2022.

L’inizio di campionato di Charles Leclerc è stato straordinario in Bahrain: pole position, giro più veloce della gara e vittoria. A Sakhir ha messo in pista la prestazione perfetta, considerando anche come ha contrattaccato efficacemente dopo i sorpassi di Max Verstappen.

Charles Leclerc
Charles Leclerc (Ansa Foto)

Il successo della scorsa domenica ha generato grande euforia in Ferrari, protagonista di una doppietta grazie al secondo posto di Carlos Sainz. Era da dodici anni che la scuderia di Maranello non iniziava il Mondiale di Formula 1 con un risultato del genere.

Ma adesso è tempo di rimettere i piedi per terra, perché c’è un altro weekend di gara in Arabia Saudita e la concorrenza vorrà rispondere. A partire dalla Red Bull, che in Bahrain ha ritirato entrambe le monoposto per dei problemi tecnici e che a Jeddah cerca riscatto.

F1 2022, Leclerc sa di dover fare attenzione a Verstappen e Sainz

Leclerc ovviamente è molto soddisfatto di come è iniziata la sua stagione di F1 2022, però non abbassa la guardia. Sa che Verstappen è un serio rivale per il titolo e sconfiggerlo non sarà per niente semplice: “Max e Red Bull – riporta ASsono estremamente forti e appena risolveranno i loro piccoli problemi saranno la più grande minaccia. Ma questo non significa che Carlos sia meno forte di Max…”.

Il pilota monegasco tiene in considerazione anche Sainz, il suo compagno di squadra e possibile avversario nella battaglia per il mondiale di Formula 1: “Quando indosso il casco, voglio batterlo come lui vuole battere me. Siamo consapevoli che questa è una grande opportunità per entrambi, un incidente quest’anno ci costerebbe più che nello scorso. Non abbiamo mai avuto problemi, ci siamo sempre rispettati e abbiamo un buon rapporto fuori dalla pista. Non è cambiato nulla e non credo cambierà a lungo termine”.

Effettivamente regna grande armonia nel box Ferrari in questo momento. Charles e Carlos hanno un buon rapporto e sanno di dover fare il bene del team, mettendo magari da parte l’egoismo a volte. Lo scorso anno non ci sono state particolari tensioni, ma è chiaro che quando lotti per podi, gare e titolo possono capitare delle situazioni non facili da gestire né per loro né per la squadra.

Leclerc vuole battere Sainz e viceversa, sarà interessante vedere come si svilupperà il loro duello. Alla Ferrari interessa che si ottenga il massimo e che non ci siano screzi che possano danneggiare la scuderia.