Cos’è la diplopia? Ecco di cosa soffre Marc Marquez

Cosa vuol dire avere la diplopia o visione doppia, come il pilota Marc Marquez? Ecco in che modo attacca le persone.

Dovremmo ricordare Marc Marquez per gli otto mondiali vinti, ma un giorno potremmo collegare a lui, il nome di un campione davvero sfortunato. Il nativo di Cervera, ha già sofferto di un problema all’occhio che gli aveva fatto pensare al ritiro. Poi, le belle notizie e il ritorno in sella, fino a correre per il primo GP della nuova stagione. Ma Marquez, è davvero sfortunato.

Marc Marquez (Ansa)
Marc Marquez (Ansa)

Lo spagnolo è caduto in pista nelle Qualifiche del sabato ed a quanto pare, ha ancora problemi all’occhio. Stavolta infatti, la Honda ha già stilato la lista di nomi, quattro, con cui potrebbe sostituire il catalano. La prima volta che Marquez ebbe problemi alla vista, il ragazzo correva ancora in Moto2 ed era anche vicino al titolo, ma in quella stagione, dovette rinunciare a correre a Sepang e Valencia, con il titolo che finì a Stefan Bradl.

Qual è il pericolo che corre ogni volta Marc Marquez

Il problema però sembrava sparito, fino a tornare solo l’anno scorso, dopo praticamente dieci anni. Dopo un 2020 passato praticamente tutto fuori per infortunio, più le prime due Gare dello scorso Mondiale, Marc è stato costretto a rinunciare anche alle ultime due corse, assentandosi dal Portogallo e di nuovo da Valencia, all’ultima Gara della carriera di Valentino Rossi. Ma che problemi ha lo spagnolo?

Dopo il quinto posto della prima corsa in Qatar, Marc si è rifermato in Indonesia. Probabile che l’urto che ha avuto sia proprio stato dovuto alla vista. Botto da paura, un ex pilota si è detto davvero incredulo, ma per fortuna le conseguenze della caduta non sono state gravi. Il dottor Bernat Sánchez Dalmau, oftalmologo dell’Hospital Clínic de Barcelona, ha affermato che ci sono nuovi problemi seri, Marquez:Mostra un nuovo episodio di diplopia causato da una recidiva di paralisi del quarto nervo destro, con un’affettazione minore rispetto a quella che si è verificata nella lesione di novembre 2021″.

Questo difetto, paralizza un nervo all’interno dell’occhio di chi lo riceve. In pratica, in questo modo non consente il perfetto allinearsi dei due occhi, non consentendo quindi al soggetto di avere un’immagine nitida di ciò che gli si presenta davanti. In questo momento, l’occhio destro di Marquez non scende a dovere ed il globo oculare non funziona come quello sinistro. Questo, gli fa vedere le figure, doppie. Questo, gli fa ovviamente rischiare ogni volta, di cadere dalla moto o urtare ostacoli di cui non aveva calcolato la distanza. Guidare con questo difetto, soprattutto alle velocità della MotoGP, è a dir poco pericoloso.