Leclerc, esaltazione in casa Ferrari: guardate quante gare vuole vincere

Charles Leclerc è carico in vista dell’avvio della stagione. Il monegasco ha parlato delle ambizioni del Cavallino e della voglia di vincere.

La carica è a mille in casa Ferrari per il Gran Premio del Bahrain. Tra pochissime ore scatteranno le prime prove libere sul tracciato di Sakhir, da cui partirà la nuova era del Circus dotato delle nuove monoposto ad effetto suolo. Charles Leclerc e Carlos Sainz sono al corrente di quanto sia fondamentale questa stagione, sia per loro che per la Scuderia modenese.

Leclerc (ANSA)
Leclerc (ANSA)

Com’è ovvio che sia, l’obiettivo primario è quello di tornare alla vittoria. Il Cavallino non sale sul gradino più alto del podio dal 22 settembre 2019, quando Sebastian Vettel guidò la doppietta Rossa di Singapore davanti al giovane monegasco. Da quel momento in poi, il team più titolato della F1 è andato in caduta libera, collezionando soli otto podi in due anni ed appena un paio di pole position, ottenute dal #16 a Monaco ed in Azerbaijan la passata stagione.

Leclerc ha dato prova del suo talento in varie occasioni anche nel 2021, ma la fortuna non è stata di certo dalla sua parte. A Silverstone aveva dominato la corsa per una cinquantina di giri, venendo poi infilato dalla Mercedes di Lewis Hamilton a due tornate dal termine. Una grande occasione era presente anche in Ungheria, ma Lance Stroll lo ha tamponato con la sua Aston Martin alla prima curva costringendolo al ritiro.

Errori come quello delle qualifiche di Monte-Carlo non dovranno mai più ripetersi, specialmente nel caso in cui la Ferrari dovesse giocarsi il titolo. La coppia di piloti del Cavallino è una delle più competitive, ma adesso i due avranno bisogno del mezzo giusto per competere al top.

La F1-75 ha dato dei segnali molto positivi nei test invernali di Barcellona e Sakhir, risultando la monoposto in grado di coprire il maggior numero di chilometri. Le simulazioni di passo gara hanno mostrato un ottimo potenziale, anche se la Red Bull di Max Verstappen risulta essere la grande favorita.

Leclerc, l’obiettivo in Bahrain è la vittoria

In Ferrari non si stanno nascondendo dal punto di vista delle parole utilizzate con i media. Charles Leclerc e Carlos Sainz sono stati intervistati da Carlo Vanzini e Federica Masolin di “SKY Sport F1“, direttamente dal paddock di Sakhir. Il monegasco ha parlato di vittoria come obiettivo per questo fine settimana, nella consapevolezza che Red Bull e Mercedes saranno comunque fortissime.

Quello che contava nei test era fare il maggior numero di giri possibile, e ci siamo riusciti senza particolari problemi. Il porpoising sui rettilinei è sicuramente una criticità ed ancora non lo abbiamo totalmente risolto, ma nelle ultime prove siamo migliorati ed era una delle nostre priorità. Vedremo già da domani per le prestazioni, ma fino ad oggi tutto è andato nel modo giusto“.

Leclerc non si è nascosto più di tanto: “Io voglio vincere, tutti nella squadra hanno questo obiettivo in mente. Come Mattia Binotto, neanche io voglio firmare per un secondo posto, anche se sarebbe un grande progresso rispetto allo scorso anno. Il nostro è un progetto totalmente nuovo e lo abbiamo detto molte volte: c’è ottimismo perché sappiamo quanto abbiamo lavorato per arrivare sin qui. Concordo con quanto ha detto Mattia, l’obiettivo è quelllo di stare davanti per vincere ogni singola gara. Già da domani vedremo dove siamo“.

Resta temibile la Mercedes, nonostante le difficoltà palesate nei test: “Credo che sistemeranno i loro problemi, e quando metteranno tutto a posto saranno molto veloci. Loro sono bravi a nascondere il loro vero potenziale. Noi siamo sicuri di aver sfruttato al massimo questo test invernali. Arriviamo alla prima gara nelle migliori condizioni. Quante gare penso di poter vincere? Penso che stare sulle cinque sarebbe un buon risultato. Una vittoria è una vittoria, ed è indifferente se arriva contro Verstappen o altri“.