Valentino Rossi, la piccola Giulietta ha già i portafortuna di papà (FOTO)

Valentino Rossi c’è molto legato, ecco alcuni simboli che la figlia Giulietta, ha conosciuto sin da subito. Un regalo stupendo.

La piccola primogenita di Valentino Rossi e Francesca Sofia Novello, compie una settimana proprio oggi. Infatti, la dolce Giulietta, è nata venerdì 4 marzo, per un fortuito caso del destino, proprio a due giorni dall’inizio del nuovo mondiale. Ed ovviamente, le attenzioni sull’ignara neonata, sono già tantissime, visto che si tratta della prima figlia del pilota più amato d’Italia.

Valentino Rossi (Ansa)
Valentino Rossi (Ansa)

I fan, sono anche aiutati dai due genitori, che accontentano i curiosi con tanti indizi social. Ecco cosa faceva la piccola, alla sua prima notte a casa. E saranno ancora tanti i video, di quando magari camminerà la prima volta, o chissà, della prima volta in cui il Dottore la poggerà su una moto. Intanto ora, dell’infanzia di papà, la piccolina, ha già un ricordo da portare a lungo con sé.

Valentino Rossi, la Novello racconta il gioco in cui è nata Giulietta

Un ricordo che papà Vale ha portato per tutta la vita ed ancora oggi, lo caratterizza. Ma andiamo con ordine, perché la meravigliosa modella, Francesca Sofia, ha postato diverse stories Instagram, dove fa un po’ il resoconto di come una settimana fa, sia nata Giulietta. La prima infatti, è una foto della ventottenne in travaglio, seguita da un mini-video, dei fiori arrivati in sala, per la piccola e lei, la madre.

E poi l’annuncio, con dei dettagli che dopo vedremo. Giulietta è nata e a farlo sapere, è la coccarda con tanto di nome e tanti simboletti fatti a mano, che girano proprio intorno al nome, come per proteggerla. Infine, quella che ovviamente è la foto più bella delle quattro. Per motivi di privacy, non si vede bene il viso, ma la bellissima piccola con tanto di tutina rosa, è fotografata, probabilmente proprio ad una settimana dalla nascita. Quattro foto che segnano un gran momento di dolcezza. Su una però, ci soffermeremo.

Il centauro di Tavullia è molto legato ai simboli, ad esempio, conosciamo la storia di come ne nacque uno, con i suoi colori. Ma c’è anche quello della tartaruga, apparso persino su un casco di Valentino. Quello, è il simbolo di un pupazzetto che gli regalò sua madre da piccolo e da cui il marchigiano è sempre stato inseparabile, la porta con sé nei viaggi ancora oggi, ma da ragazzino ci correva proprio, attaccandola al casco e portandola quindi alle gare.

Ebbene, quella tartaruga, appare in uno dei simboli lasciati accanto al nome della piccola Rossi. E poi quel ’46’ sul dorso è inconfondibile. Più in basso, chi è un vero fan di Vale lo avrà notato: due cani ed un gattino al centro, stanno a simboleggiare gli animali che l’ex pilota, 9 titoli mondiali per lui, ha in casa.