MotoGP Qatar, Prove Libere 1: Honda e KTM dominano, Ducati sparite

A Losail è andato in scena il primo round di prove libere MotoGP del GP Qatar 2022. I tempi e la classifica finale delle FP1. 

Il nuovo mondiale di MotoGP ha preso il via con le prove libere del GP del Qatar. E’ il primo anno senza Valentino Rossi, ma tanti i giovani che si contendono le posizioni di classifica con i loro prototipi senza più competitivi. Ritorna ai box anche Livio Suppo, nuovo team manager Suzuki Ecstar, che eredita il posto lasciato vacante da Davide Brivio.

MotoGP, Marc Marquez (foto Ansa)
Marc Marquez (foto Ansa)

Nella giornata di ieri si è tenuta una riunione tra i costruttori dove si è stabilito che il nuovo abbassatore anteriore della Ducati sarà vietato dal 2023, anche se la decisione finale verrà presa nelle prossime settimane dalla GP Commission. Inoltre il team factory formato da Pecco Bagnaia e Jack Miller hanno omologato il motore provato nel test dello scorso novembre a Jerez de la Frontera, quindi un propulsore V4 che rappresenta un’evoluzione del precedente, ma non quello utilizzato a Sepang e Mandalika.

La prima sessione di prove libere MotoGP

Grande attenzione è puntata su Aprilia, con Aleix Espargarò che piazza subito un tempo interessante in 1’55″3, seguito ad un soffio da Marc Marquez. C’è curiosità sul fenomeno di Cervera, in quanto ritornato in un Gran Premio dopo l’ultimo infortunio rimediato lo scorso novembre in allenamento e che lo ha costretto a saltare le ultime due gare del 2021. Inoltre non ha ancora smaltito l’infortunio di Jerez 2020 e il braccio destro potrebbe causare ancora fastidi.

Se in pista si corre, dietro le quinte si lavora sui rinnovi di contratto o sui cambiamenti di fronte tra manager e team. Joan Mir sembra orientato a restare con la Casa di Hamamatsu, mentre Fabio Quartararo non ha sciolto ancora nessuna riserva con Yamaha. A sua volta Jorge Martin potrebbe essere un’altra pedina sul mercato piloti: la priorità resta il salto nel team Ducati factory, ma se l’obiettivo non venisse raggiunto potrebbe guardarsi intorno e valutare nuove offerte.

Nella fase finale della prima sessione di prove libere cade a terra Pecco Bagnaia. Chiude al comando Brad Binder in 1’54″8 davanti a Takaaki Nakagami e Alex Rins, racchiusi in poco più di un decimo. 4° Pol Espargarò che precede Marc Marquez, Franco Morbidelli, Joan Mir e Aleix Espargarò. Chiudono la top 10 Alex Marquez e Miguel Oliveira.

MotoGP (Twitter)
MotoGP (Twitter)