Vi ricordate di Vladimir Putin in F1? Il test a tutto gas (VIDEO)

Il presidente della Russia, Vladimir Putin, testò diverse monoposto della Renault, riuscendo a spingere una vettura di F1 ad alta velocità.

In queste ore Putin è al centro delle brutte vicende che coinvolgono la sua Russia in Ucraina. Un conflitto a fuoco che ha stravolto le vite di milioni di persone. In passato vi abbiamo raccontato della passione del presidente della Russia per le auto e il Motorsport. Nella sua vita Putin è salito a bordo di diversi mezzi, tra cui un sottomarino, un caccia e persino su un’auto di F1.

Putin (LaPresse)
Putin (LaPresse)

Putin ha testato una monoposto Renault nel 2010 in un circuito vicino San Pietroburgo. Il Presidente della Russia ama la velocità, cimentandosi per diverse ore al volante del bolide. Il premier ha anche fatto pratica su una Taurus Renault 2 litri, con una Renault V6 3,5 litri pre 2005. I test avvennero prima dell’inaugurazione del GP di Russia, avvenuta nel 2014.

Putin volle a tutti i costi una gara in Russia per dare una nuova immagine al Paese. Dopo molti tentativi la gara entrò ufficialmente nel calendario, grazie all’accordo con l’ex boss del circus, Bernie Ecclestone. I due divennero anche buoni amici, a tal punto da spingere l’inglese ha dichiarare che avrebbe preso una pallottola per un uomo come Putin. La Formula 1 ha, recentemente, fatto sapere attraverso i propri canali ufficiali che non ci sono le condizioni per gareggiare a Sochi nel weekend del 23-25 settembre 2022.

Il test drive di Putin sulla Renault

Vladimir Putin, nel 2010, prese una pausa dai suoi impegni politici per cimentarsi nei pressi di San Pietroburgo alla guida di un’auto di F1. Dopo aver trascorso diverse ore nell’abitacolo della “giallona” il premier confidò a dei giornalisti presenti che era molto soddisfatto. “Per la prima volta, è stato bello“, riportò la CNN.

La presenza di numerosi giornalisti aveva lo scopo di promuovere l’interesse per la F1 nel Paese che in quegli anni poteva fare affidamento sulle prestazioni di Petrov. Il pilota russo non ha lasciato un grande ricordo nel cuore dei ferraristi per la sua estrema difesa nel confronto con Fernando Alonso nell’atto conclusivo di Abu Dhabi nel 2010.

Secondo i rapporti Putin, nel test drive, raggiunse la velocità di 240 km/h. Per arrivare a guidare un’auto di F1 occorre una grande abilità, in particolar modo sulle vetture delle precedenti generazioni. Il presidente della Russia si confermò un’amante del rischio. Sarebbe, decisamente, meglio che tornasse a vivere i sani brividi legati al mondo della pista ed evitasse ulteriori spargimenti di sangue in Ucraina.