F1, a Barcellona si scaldano i motori: Lando Norris mostra tutto (VIDEO)

I test di Barcellona sono in programma dal 23 al 25 febbraio. L’attesa cresce per l’inizio della stagione e i motori iniziano a rombare con Lando Norris filmaker. 

Occhi puntati sull’attività in pista a Barcellona. La Haas VF22 ieri ha saggiato l’asfalto del Circuit de Barcelona-Catalunya e oggi altri team hanno acceso le Power Unit delle nuove vetture ad effetto suolo. Ogni scuderia è attenta a valutare le prime risposte delle nuove auto, in un quadro generale di novità tecniche che ha rivoluzionato la categoria regina del Motorsport. Nelle presentazioni si è avuta la percezione, più o meno evidente, che i team non volessero mostrare tutte le carte, mantenendo un certo riserbo sulle nuove monoposto.

Lando Norris (Getty Images)
Lando Norris (Getty Images)

In questo delicato scenario è arrivata, nelle scorse settimane, la scelta di accendere le telecamere solo ai test del Bahrain, previsti dal 10 al 12 marzo. In terra spagnola sarà in sostanza uno shakedown per le squadre. Gli orari sono canonici con due sessioni al giorno per otto ore di attività in pista quotidiana. La sessione mattutina parte alle 9 e termina alle 13. Il tempo di pranzare e si riprende nel pomeriggio dalle 14 alle 18. I driver delle rispettive scuderie si dividono per un totale di 12 ore a testa nelle prime prove prestagionali in Spagna.

Sebbene le telecamere non daranno l’opportunità ai fan di osservare le vetture, si incomincerà a fare sul serio con la prima raccolta dati. Le vetture inizieranno a macinare chilometri e provare diversi assetti, presentando elementi che fino ad oggi sono rimasti volutamente nascosti. Ogni squadra presterà attenzione alle soluzioni innovative della concorrenza, ragionando già sulla effettiva funzionalità ed eventuale adozione di alcuni componenti. Un clima di “spionaggio” che porrà l’accento su ogni idea all’avanguardia che i team hanno avuto, interpretando al meglio ciò che il regolamento tecnico consente.

F1, Carlos Sainz ha un dubbio nella testa: problemi in vista nel 2022?

F1, Lando Norris riprende le vetture

I tifosi non stanno nella pelle in attesa di poter ammirare dal vivo le nuove vetture ad effetto suolo. Le case costruttrici hanno elaborato monoposto interessanti anche sul piano estetico, ma la curiosità è tutta per le performance delle auto 2022. La Ferrari è tra le osservate speciali, come sempre, volendo fare la voce grossa nella stagione della verità. A Maranello si augurano che il progetto sia valido a tal punto da lottare ogni weekend per le vittorie contro Mercedes e Red Bull Racing. I due top team hanno dominato la scena per dodici anni, facendo incetta di titoli mondiali.

Con la F1-75 i tecnici hanno osato, presentando una vettura innovativa. Un progetto coraggioso per invertire una rotta negativa. La Rossa non sale sul gradino più alto del podio da quasi due anni e mezzo. Un tempo biblico per una scuderia gloriosa come quella del Cavallino rampante. La Ferrari è già scesa in pista a Fiorano per il filming day e sta completando il rodaggio a Barcellona. La F1-75 percorrerà un totale di 100 km, prima della tre giorni ufficiali che scatterà domani mattina.

F1, molti piloti possono sorridere: eliminata la regola che non piaceva

Il pilota della McLaren Mercedes, Lando Norris, ci ha permesso di avere uno sguardo privilegiato su cosa sta già accadendo sul tracciato catalano. Il giovane inglese ha una particolare predilezione per i social e ha iniziato a filmare l’attività del suo box, ma anche quello della Rossa. Nel video che potete ammirare in basso scorgerete anche Charles Leclerc che è carichissimo in vista dell’inizio del campionato. La scuderia modenese vuole tornare a vincere dopo quasi due anni e mezzo dal successo di Sebastian Vettel a Singapore. C’è fermento nel box della Rossa che vuole bruciare le tappe e sta già sfrecciando in pista nel tentativo di raccogliere quanti più dati utili per gli ingegneri.