SBK, Honda inaugura la stagione 2022: le livree di Vierge e Lecuona

Iker Lecuona e Xavi Vierge si presentano ufficialmente con il team HRC. Una squadra rinnovata per dare l’assalto al Mondiale SBK.

Honda svela le carte anche per il Mondiale Superbike 2022. Il team nipponico ha presentato le livree delle CBR1000RR che verranno affidate a Iker Lecuona e Xavi Vierge, una giovane coppia piloti che prende il posto dei veterani Leon Haslam e Alvaro Bautista, quest’ultimo passato in Ducati con Aruba.it Racing. Comincia una nuova sfida per il costruttore dell’Ala dorata, desideroso di dire la sua anche nel campionato delle derivate di serie.

Iker Lecuona e Xavi Virge (media press)
Iker Lecuona e Xavi Virge (media press)

Sarà una squadra profondamente cambiata, a cominciare dal nuovo team manager Leon Camier, che lavorerà al fianco dei due debuttanti per trasmettere loro la sua esperienza e per gestire i lavori all’interno del box. “Per me è davvero entusiasmante intraprendere una nuova stagione da team manager per Honda. Ce la metterà tutta per migliorare la squadra, le prime impressioni con i nuovi piloti sono buone. Hanno dimostrato subito una velocità impressionante (nei test invernali, ndr). Entrambi hanno dato un feedback simile, che è molto positivo per noi, perché ci consente di seguire una direzione certa su cui lavorare, sia quest’anno che per il futuro”.

Jonathan Rea lascia la Kawasaki? Arriva l’incredibile rivelazione

L’esordio in SBK di Lecuona e Vierge

Iker Lecuona approda nel WorldSBK dopo la parentesi in classe regina con KTM. I risultati non hanno soddisfatto i vertici di Mattighofen, che hanno preferito fare posto a Fernandez e Gardner jr. Per lo spagnolo adesso è tempo di voltare pagina: “Honda è una delle migliori fabbriche al mondo e sono felice di iniziare. Penso di potermi adattare facilmente alla moto, anche se è molto diversa dalla MotoGP. Tre gare in un week-end sarà una sfida impegnativa. Ma sono un pilota che cerca sempre il limite e a volte cado. Quindi con tre gare avrò più chance di fare risultato”, ha scherzato Lecuona.

Alvaro Bautista difende il Mondiale Superbike: “Non è Serie B”

Esordio anche per Xavi Vierge dopo sette stagioni in Moto2: “Quando mi hanno offerto la possibilità di passare al team ufficiale Honda non ci ho pensato due volte”, ha dichiarato Vierge. “C’è tanto da apprendere, ma abbiamo altri giorni di test prima di iniziare e il team mi sta aiutando molto. Io ed Iker ci spingeremo a vicenda. Tutto è nuovo, ma fortunatamente possiamo contare su Leon (Camier) che è stato un pilota per molti anni. Sono felice e continueremo a lavorare”.