Bottas, avete visto il suo sosia? Sono praticamente identici (FOTO)

Sta facendo il giro del web una foto che rivela la somiglianza tra Bottas e il giocatore di curling  Hamilton, impegnato alle Olimpiadi Invernali di Pechino.

Bottas perseguitato da Hamilton? Si direbbe proprio di sì. Dopo essersi liberato della sua ingombrante vicinanza nel box Mercedes della F1, eccone apparire un altro. Questa volta Lewis non c’entra, però. Stiamo infatti parlando di Matt.

Valtteri Bottas (Getty Images)
Valtteri Bottas (Getty Images)

Nati nello stesso anno, il 1989, e con l’innata passione per lo sport, avrebbero tratti fisici talmente simili da attirare l’interesse dalle CBC Olympics, l’emittente canadese che sta trasmettendo i Giochi Olimpici Invernali di Pechino.

Al primo input, si sa, la rete si accende, e così è stato non appena il broadcaster ha pubblicato sulla propria pagina Twitter una foto comparativa dei due atleti.  Almeno in questo scatto la somiglianza è davvero straordinaria.

Che possa esserci una parentela tra i due? Questo lo si può tranquillamente escludere visto che il giocatore di curling è americano, precisamente di Madison nel Wisconsin, e ha una sola sorella, Becca.

F1, Bottas racconto scioccante sulla Mercedes: parole che fanno rumore

Bottas è uguale ad Hamilton: la replica di Valtteri

Attualmente alle prese con gli ultimi scampoli di una lunga vacanza trascorsa tra Australia e Finlandia e caratterizzata da frequenti allenamenti in bici in compagnia dell’inseparabile fidanzata Tiffany, nonché da una visitina al Museo dell’Alfa Romeo di Arese assieme al nuovo e chiacchierato team-mate Guanyu Zhou, il #77 divertito per quanto si stava diffondendo sul web non ha tardato a farsi sentire.

Sebbene il look sia decisamente diverso, considerato che il driver del Biscione porta i capelli corti e la barba, mentre lo statunitense i capelli lunghi e i baffi, lo stesso finnico ha riconosciuto una certa vicinanza e ha commentato come un laconico “Fratello“.

Pur non volendo grazie a questo episodio in driver di Nastola ha ottenuto parecchia pubblicità. I cinguettii e gli articoli sul tema hanno fatto un successone. Che questo possa aiutarlo ad uscire dall’impasse dopo cinque stagioni complicate alla Stella? Magari, no, ma potrebbe far bene al suo morale.

F1, Valtteri Bottas punge Lewis Hamilton: quel dettaglio dopo il titolo perso

Di certo l’inizio di avventura con la ex Sauber non pare rassicurante. La monoposto del 2022 verrà presentata ufficialmente soltanto il 27 febbraio, cioè dopo la prima sessione di test al Montmelo. Questo sta a significare che c’è un po’ di ritardo nei lavori e che l’auto che vedremo a Barcellona potrebbe essere un cantiere, più delle vetture avversarie.

Valtteri Bottas e Matt J. Hamilton (CBC Olympics Twitter)
Valtteri Bottas e Matt J. Hamilton (CBC Olympics Twitter)