Hamilton, arriva l’annuncio della Mercedes: ecco cosa ha deciso

La Mercedes replica a modo suo alle voci che davano Hamilton pronto ad annunciare il proprio ritiro in occasione della presentazione della W13.

Quello che si sta per concludere verrà ricordato come uno degli inverni più tesi della F1. Innanzitutto per le polemiche relative ai fatti di Abu Dhabi, in secondo luogo per il futuro incerto di Hamilton. Scomparso nel nulla fino a pochi giorni fa quando è riapparso in alcune foto scattate dai fan americani in quel di Los Angeles, quindi nell’affascinante cornice del Grand Canyon, per poi in seguito pubblicare un video che lo ritraeva impegnato con la preparatrice e fisioterapista Angela Cullen in una sessione di corsa per le strade di Londra.

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Recatosi alla base Mercedes per vedere da vicino la nuova W13 ad effetto suolo, Lewis è stato protagonista di ulteriori indiscrezioni. Secondo alcuni, infatti, la sua presenza a Brackley sarebbe stata tutta una farsa, o meglio non avrebbe il significato immaginato.

F1, “Verstappen ha distrutto Hamilton”: arriva la sentenza dell’ex campione

Hamilton gareggerà ancora con la Mercedes

Che la presentazione della monoposto in programma il prossimo 18 febbraio possa essere teatro di un importante annuncio da parte dell’asso di Stevenage? Qualcuno è convinto di sì.

La Casa della Stella però, si è affrettata a mettere il punto fine a queste voci. Con un post pubblicato sulla propria pagina Twitter, la scuderia ha reso noto che il sette volte iridato sarà della partita, più desideroso che mai di battere Verstappen e la Red Bull, così da poter superare il record di successi mondiali che oggi detiene a pari merito con Michael Schumacher.

Poche le parole a didascalia di un enorme 44 e di un’immagine del britannico di spalle. Quel “E’ tornato“, riassume in breve la scelta definitiva del 37enne.

F1, Carlos Sainz difende Lewis Hamilton: parole inaspettate

Le passioni extra pista dovranno quindi attendere ancora un po’, anche se per qualche motivo non tutti i dubbi sono fugati. Forse solo i test del Montmelo ci sapranno dare una certezza sul suo 2022.