La Fiat Croma pronta a tornare? Ecco come potrebbe essere (VIDEO)

In Rete circolano foto e video rendering di una vettura che ha fatto la storia del marchio Fiat. E che con Stellantis potrebbe ritornare in vita.

E’ stata una delle auto più desiderate dagli italiani e tra le più azzeccate del gruppo Fiat. Parliamo della Croma, che a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta è stata l’ammiraglia del marchio torinese e che non ha mai avuto una vera erede. Infatti il tentativo di riesumarne il nome nel 2005 con un modello che strizzava più l’occhio alle station wagon non ha avuto minimamente lo stesso successo, tanto che nel giro di 5 anni è uscita fuori produzione senza lasciare il segno. Ma ora c’è una nuova speranza.

Fiat Croma (AdobeStock)
Fiat Croma (AdobeStock)

Ora è da quasi trent’anni fuori produzione la Croma, ma il gruppo Stellantis sembra voler far ripartire il progetto e dare vita a un nuovo modello che porterà questo nome. Ma stavolta fedele all’originale.

La Nissan ha un annusatore di auto: ecco cosa si sono inventati (VIDEO)

Rinasce il progetto Fiat Croma?

L’idea di rinnovare il parco macchine Fiat esiste, ma coinvolgerà tutto il gruppo. A partire da Alfa Romeo e Lancia, che finora sul mercato erano presenti con pochissimi modelli. Ma a quanto pare c’è aria di grandi cambiamenti anche per il celebre marchio torinese.

Sono vari al momento i rendering che circolano sul web. Il primo è quello pubblicato da Passione Auto Italiane, che vede una Croma partire dalla base della nuova Peugeot 508, ora diventata dello stesso gruppo con la nascita di Stellantis, ma con un tocco di sportività in più, senza dimenticare l’eleganza che ha contraddistinto in passato il primo modello. E dalle forme sembrerebbe essere il prototipo della nuova ammiraglia della Fiat.

Il secondo invece è un rendering effettuato da Tommaso D’Amico, architetto e designer, che ha pensato a una Fiat Croma più sportiva, dalle forme squadrate e cattive sul frontale e con un posteriore che si interrompe quasi bruscamente, quasi sullo stile delle Chrysler coupé o Cadillac. All’interno però tanta eleganza, visti i rivestimenti in pelle ed alcantara sia per meccanica che carrozzeria. E si ipotizza anche un nuovo motore 2.0 turbo AT8 benzina da 300 CV, con cambio automatico e rear-wheel drive.

La storia della Croma

Certo è che lanciarsi nel progetto Fiat Croma adesso è davvero azzardato quanto suggestivo. Anche perchè il successo ottenuto dal primo modello è stato davvero clamoroso. Prodotta tra il 1985 e il 1996, sostituì la Fiat Argenta, rimasta in produzione per solo quattro anni per via dei scarsi risultati. Il progetto è anche noto come “Tipo Quattro”, perché su quella base dovevano essere prodotte Lancia Thema, Saab 9000 e Alfa Romeo 164. Il nome originale scelto per la vettura era Chroma, ma fu Gianni Agnelli in persona a cambiarlo prima dell’esordio per renderlo più semplice.

Nuova Alfa Romeo Duetto: il ritorno di un’icona italiana (VIDEO)

La linea era davvero unica e caratterizzata da forme eleganti, così come gli interni. Il disegno era nato nel Centro Stile Fiat, che ne aveva affidata la supervisione a Tom Tjaarda e Giorgetto Giugiaro della Italdesign. Fu un trionfo, visto che ne vennero venduti circa 438 000 esemplari e divenne un esempio del classico stile italiano. Chissà se il progetto troverà un nuovo sbocco e se rinverdirà i fasti del marchio Fiat. Forse basterà aspettare ancora poco, visto che il piano industriale del gruppo sarà svelato a marzo prossimo.