Charles Leclerc, primi assaggi di Ferrari: una cosa lo ha emozionato

Il pilota della Ferrari, Charles Leclerc, è tornato in pista sulla SF71H. Il monegasco è soddisfatto della prima sgasata e ha ringraziato i suoi fan.

Charles Leclerc aspettava con ansia di calarsi in un abitacolo di una monoposto di F1 dopo la fine della passata stagione. Ad Abu Dhabi il driver del Cavallino è scivolato dal quinto al settimo posto della graduatoria mondiale, dovendo ingoiare un boccone amaro. Non solo il suo teammate Carlos Sainz, al primo anno sulla Rossa, lo ha sopravanzato al fotofinish ma anche Lando Norris sulla McLaren l’ha spuntata di un punto.

Charles Leclerc (Getty Images)
Charles Leclerc (Getty Images)

Il #16, dopo una bella vacanza in Messico, è tornato in Europa per allenarsi sulle Dolomiti. Un programma sportivo mirato ad una preparazione fisica atta ad accrescere la resistenza in vista del primo GP. I test a Fiorano hanno rappresentato un piacevole momento di ripresa in auto, nonostante non sia il modello della passata stagione. Le sensazioni alla guida sono fondamentarli per riacquisire quella confidenza indispensabile per farsi trovare pronti ai primi test a Barcellona. A Fiorano bisognava togliere la ruggine, dopo settimane lontano dalla pista.

Carlos Sainz aveva preceduto di qualche ora il monegasco, riprovando il piacere della velocità. I piloti ufficiali della Rossa non hanno cercato il tempo, ma macinato chilometri e raccolto dati utili. Il simulatore, infatti, aiuta i piloti a rimanere sul pezzo, ma le sensazioni che regala l’asfalto reale sono tutt’altra esperienza. Sulla pista che affianca la sede della Gestione Sportiva del team di Maranello, Leclerc ha percorso una distanza di 143 chilometri, completando 48 giri.

Ferrari in pista a Fiorano: ecco cosa hanno combinato Leclerc e Sainz

La gioia di Charles Leclerc

I tifosi hanno avuto l’opportunità di osservare i piloti in azioni e, i più fortunati, hanno strappato qualche autografo e un selfie. Charles Leclerc è sembrato visibilmente emozionato per le sensazioni alla guida. “Era da un po’ di tempo che non guidavo una vettura di Formula 1, quindi sono contento di essere tornato dietro il volante oggi. È ciò che amo, mi mancava. È stato un buon pomeriggio, abbiamo fatto i chilometri che volevamo, il feeling è stato buono, ma sono contento di essere tornato a guidare“, ha spiegato Charles al termine della giornata.

Ferrari, prima giornata in pista per Sainz: subito un intoppo (VIDEO)

Leclerc è stato sommerso dall’affetto dei fan del Cavallino. “Ho visto anche tanti tifosi nonostante la giornata piuttosto fredda. Voglio ringraziarli per il supporto, mi ha fatto davvero piacere vedere i tifosi. Ci vedremo a breve in pista, questa volta per una gara“. Il monegasco è carico in vista della prossima annata. Il 2022 rappresenterà una grande opportunità per tutti i team, in particolare per la Rossa. Il sogno è lottare, stabilmente, per il primo gradino del podio e di conseguenza per il mondiale. La Ferrari ha lavorato da tempo sul nuovo progetto, con il chiaro obiettivo di colmare il gap rispetto a Mercedes e Red Bull Racing.