Pol Espargarò, retroscena su Marquez: ecco cosa ha fatto per lui

Pol Espargarò punta su Marc Marquez per migliorare le sue prestazioni in sella alla Honda RC213V, in una stagione fondamentale per il suo futuro.

Pol Espargaro
Pol Espargaro (getty images)

Il ritorno di Marc Marquez nel box Repsol Honda è una buona notizia non solo per i vertici del team, che ritrovano la punta di diamante capace di insidiare le posizioni di alta classifica anche in condizioni fisiche precarie. Ma ne trarrà vantaggio anche il compagno di box Pol Espargarò che sa di dover mirare ai dati della telemetria del connazionale per impostare tempi migliori sul giro e correggere alcuni dettagli del suo stile di guida.

Per il minore dei fratelli di Granollers si tratta della seconda stagione in sella alla RC-V, la prima non è andata a buon fine. Un solo podio e una pole come unici bagliori di un campionato troppo opaco che non dovrà essere ripetuto. “Speriamo di avere più opportunità di correre insieme in questa stagione. Spero che sia in forma tutto l’anno e che potremo iniziare la stagione insieme”. Detto fatto, Marc Marquez ritornerà in pista a Sepang in occasione del primo test pre-campionato del 5-6 febbraio, per la prima volta potrà provare la nuova moto del 2022 che presenta molte modifiche rispetto allo scorso anno.

Pol Espargarò fiuta i dati di Marc Marquez

La priorità in casa Honda è ritrovare il feeling e l’aderenza con la gomma posteriore, messa in crisi dopo l’introduzione della nuova carcassa posteriore Michelin. Il motore non sarà l’unica novità per la Casa dell’Ala dorata, seppur sarà il cuore pulsante del prototipo 2022. Pol Espargarò ancora una volta proverà a scrutare i segreti di Marquez per capire come trarre il meglio con i tempi sul giro: “Marc è abituato a guidare con un basso grip. Ha adattato il suo stile a questi problemi di aderenza e può trarne il massimo. La sua esperienza l’ha aiutato non poco, mentre per me è stato più difficile… E’ importante capire come gestire il gas in curva, come aumentare la velocità e raddrizzare la moto. Devo ancora imparare e ci sto lavorando in questa pausa invernale”.

Marc Marquez, ritorno in sella: ecco con chi si è allenato (VIDEO)

Il minore dei fratelli Espargarò ha modificato il suo allenamento concentrandosi di più sulla moto e riducendo le ore in palestra e in bicicletta. L’obiettivo è capire il modo migliore per accelerare una moto così aggressiva come la RC213V, contrassegnata da uno scarso grip che bisognerà colmare con lo stile di guida. “È bello essere compagni di box di Marc perché dalla moto riesce ad ottenere sempre il massimo delle prestazioni e ti mostra cosa è possibile fare con questa moto. È il modo migliore per spingersi al limite”.