Valentino Rossi, debutto in Italia nel GT World Challenge Europe: la data

Valentino Rossi pronto per la sua carriera da pilota d’auto. Ufficiale dove correrà nel 2022. Il debutto sarà speciale nel GTWCE.

Valentino Rossi
Valentino Rossi (Foto Getty Images)

Il tanto atteso annuncio sul futuro da pilota automobilistico di Valentino Rossi è finalmente arrivato. Sono stati definiti i suoi piani per il 2022.

Dopo le indiscrezioni su un possibile accordo con la Ferrari, con la quale doveva correre la 12 Ore del Golfo (forfait per un contatto con un positivo al Covid-19), ha invece firmato con l’Audi. Correrà per il team WRT e al volante della R8 LSM GT3 prenderà parte al Fanatec World Challenge Europe Powered by AWS, campionato organizzato da SRO Motorsport Group. Vi partecipano macchine di produzione che vengono modificate seguendo le direttive del regolamento FIA GT3. Il Dottore gareggerà sia nella specialità Endurance che nella Coppa Sprint.

Valentino Rossi, sul team VR46 addio perplessità: Ezpeleta si espone

Valentino Rossi, esordio nel GTWCE a Imola

Rossi è molto motivato a correre nel Fanatec World Challenge Europe con il team WRT, che è il più titolato: quattro vittorie in otto edizioni, comprese le ultime due. È un grande stimolo sfidare altri marchi prestigiosi come Ferrari, BMW, Aston Martin, Mercedes, Porsche, McLaren, Lamborghini e Bentley. Spera di ottenere grandi risultati al volante della sua Audi R8 LSM GT3.

Il caso vuole che la prima gara del campionato si disputi in Italia. Infatti, dopo il test del 7-8 marzo in Francia sul circuito Paul Ricard, si correrà a Imola nel weekend 1-3 aprile il primo round della stagione. Covid-19 e restrizioni permettendo, dovrebbero essere parecchi i tifosi che si recheranno presso l’Autodromo Enzo e Dino Ferrari per seguire da vicino l’esordio di Valentino da pilota automobilistico a tutti gli effetti.

Il nove volte campione del mondo ha corso quattro volte a Imola, ma con le moto: due nella classe 125 (un quinto e un primo posto) e due nella classe 250 (una vittoria e un secondo posto dietro Loris Capirossi). L’ultima gara fatta in riva al Santerno risale al 1999, il Dottore vi farà ritorno con le quattro ruote ventitré anni dopo.

Marco Panieri, sindaco di Imola, sulla sua pagina ufficiale Facebook ha esultato per la notizia: “Una grande notizia per l’Italia e per la MotorValley, che porterà sempre più passione nella nostra città e nella nostra zona!”.

Il campionato GTWCE prevede anche una seconda tappa in Italia: nel fine settimana 1-3 luglio si gareggia a Misano Adriatico. Rossi conosce molto bene il circuito intitolato a Marco Simoncelli e per lui sarà un grande piacere potervi tornare da pilota d’auto.