Missione Ducati, c’è Bagnaia da blindare: sarà il punto fermo della Rossa

Ducati e Pecco Bagnaia sarebbero in procinto di firmare il rinnovo di contratto. Resta in ballo la seconda sella per il team factory.

Bagnaia (GettyImages)
Bagnaia (GettyImages)

Ducati sembra voler aprire le danze del mercato piloti MotoGP. Secondo quanto riportato da Sky Sport Pecco Bagnaia avrebbe guadagnato la fiducia della Casa emiliana e sarebbe in procinto di firmare il rinnovo di contratto. Ritornato da una vacanza negli States, il pilota piemontese avrebbe e Ducati avrebbero confermato di voler proseguire la loro avventura anche nel 2023-2024, anche se i termini del rinnovo restano ancora non ufficiali. Un comunicato potrebbe arrivare prima dei test IRTA in programma a febbraio sul circuito di Sepang.

Nell’ultima stagione in MotoGP Pecco Bagnaia si è confermato vicecampione del mondo alle spalle di Fabio Quartararo, con quattro vittorie, cinque podi e cinque pole position. Ha battuto la concorrenza interna al box superando di gran lunga le prestazioni del compagno di box Jack Miller. Adesso resta in piedi il ballottaggio per la seconda sella del team factory. A giocarsela saranno l’australiano e Jorge Martin. Due vittorie e tre podi per il primo, con quarta posizione in classifica finale. Un trionfo, tre podi e quattro pole per il madrileno alla sua prima stagione in classe regina.

Bagnaia apre le danze del mercato

Jorge Martin ha un chiaro obiettivo: salire nel team Ducati factory nel 2023 e saranno decisive le prime gare del Mondiale 2022. Prima dell’arrivo dell’estate Ducati vuole avere tutti i tasselli al posto giusto per l’anno successivo. Più difficile prevedere un’ascesa di Enea Bastianini che quest’anno correrà con una GP21 per il team Gresini Racing. Non sono quindi previsti grandi colpi di mercato per Ducati, che non sembra attirata dalle sirene di Quartararo e Mir. Qualora fosse Jorge Martin a guadagnarsi il posto al fianco di Pecco Bagnaia, per Jack Miller potrebbe profilarsi un ritorno nel team Pramac Racing. Difficile trovare un’altra posizione in un team factory, anche se non tutte le porte sembrano chiuse.

MotoGP, pazza idea della Honda: Marquez potrebbe lasciare?

Il mercato piloti della classe regina bussa alla porta e ci saranno altri colpi da qui alle prossime settimane. A cominciare dalla Honda, che resta con il dubbio Marc Marquez. Per Alberto Puig si profilano trattative serrate per portare un pilota di peso nel 2023 ai box Repsol Honda. Occhi puntati su Joan Mir e su Fabio Quartararo, anche se la RC213V resta una moto difficile da guidare per chiunque. Qualora uno dei due campioni dovesse lasciare il proprio team si profilerebbe un effetto domino sul mercato.