Ansia Marc Marquez, forfait al primo evento Honda: c’è da preoccuparsi?

Honda ha indetto una conferenza stampa per il 14 gennaio, ma non sarà presente Marc Marquez. Un’assenza che lascia spazio a molti dubbi.

Marc Marquez (GettyImages)
Marc Marquez (GettyImages)

Dopo l’ultimo comunicato ufficiale pre-natalizio non sono arrivate più notizie sulle condizioni fisiche di Marc Marquez. Scongiurato il rischio di sottoporsi ad un intervento chirurgico, i dottori gli hanno consigliato una terapia conservativa: sarà il tempo a decidere i tempi di recupero, ma intanto salterà la prima conferenza stampa virtuale indetta dal suo team per venerdì 14 gennaio alle ore 11:00. Saranno presenti Alex Marquez, Takaaki Nakagami e Pol Espargarò, assente il fenomeno di Cervera.

Una scelta quella della Honda che lascia campo ad altri dubbi e incertezza. Secondo quanto riportano voci interne alla squadra dell’Ala dorata “Marc Marquez non parteciperà per concentrarsi sul suo recupero e sulla sua preparazione pre-campionato”. L’ultima immagine del campione sui social risale a una settimana fa, dove è apparso disteso a terra per riposare dopo un allenamento fisico. Stando alle ultime indiscrezioni l’otto volte campione del mondo non potrebbe ancora allenarsi in moto, ma avrebbe ripreso la preparazione fisica da qualche settimana.

Marc Marquez in dubbio per i test

Quel che è certo è che il fuoriclasse spagnolo continuerà a sottoporsi a controlli medici con il dottor Sanchez Dalmau. A questo punto resta incerta anche la sua presenza ai test pre campionato di febbraio. Il 5 e 6 febbraio ci sarà la prima uscita ufficiale sul circuito di Sepang, l’11, 12 e 13 febbraio secondo test IRTA sul nuovo tracciato indonesiano del Mandalika Circuit. La sua presenza sarebbe fondamentale per la Casa giapponese che rischia di perdere ancora una volta la direzione giusta per l’evoluzione della RC213V.

MotoGP, pazza idea della Honda: Marquez potrebbe lasciare?

Il vero problema di casa Honda è che nessuno riesce a portare al limite questo prototipo al di fuori di Marc Marquez. Come sottolineato anche dall’ex team principal Livio Suppo, gli ingegneri nipponici hanno basato lo sviluppo della moto sul suo stile di guida, ritrovandosi impreparati quando il Cabroncito non è disponibile. Una pecca che ha evidenziato anche Casey Stoner e a cui bisognerà porre rimedio. Probabilmente anche per questo motivo si sta cercando un secondo pilota di peso. Pol Espargarò potrebbe restare fuori dai giochi della classe regina in caso di mancato rinnovo con Repsol Honda. Molto dipenderà dai tempi del mercato piloti e dai suoi primi risultati nella stagione 2022.