12 Ore del Golfo: Valentino Rossi non c’è, ma Luca Marini brilla

Nonostante Valentino Rossi sia costretto in quarantena, il suo team si è presentato in pista e ha ottenuto un ottimo tempo in qualifica.

Una fase delle prove della 12 Ore del Golfo, auto Valentino Rossi (foto account ufficiale Facebook della corsa)
Una fase delle prove della 12 Ore del Golfo (foto account ufficiale Facebook della corsa)

Doveva essere un inizio di 2022 su quattro ruote per Valentino Rossi. Una partenza a 200 all’ora per dare il via a una nuova fase della sua vita. E invece il contatto con un positivo al Covid gli ha precluso la partecipazione alla tanto attesa 12 Ore del Golfo a Yas Marina, ad Abu Dhabi.

Luca Marini e Uccio “volano” anche senza Vale

Il problema che ha fermato il Dottore non ha impedito però al fratello Luca Marini e all’amico di sempre Alessio “Uccio” Salucci di correre al suo posto. Al posto del campione di Tavullia si è seduto sulla Ferrari 488 GT3 del team Kessel David Cleto Fumanelli.

Venerdì sera c’è stata la qualifica, che ha una formula particolare per corse come la 12 Ore con tre piloti che si alternano al volante. La sessione infatti è stata divisa in tre parti da 15 minuti, in cui un guidatore per macchina sedeva al volante. Alla fine si è formata una media dai rispettivi tempi, che è stata poi utilizzata per la griglia di partenza. Il primo a partire per il team di Valentino Rossi è stato “Uccio” Salucci, che si è classificato ottavo nel suo gruppo con il tempo di 1’54″248.

Valentino Rossi, Lin Jarvis spiega il mancato rinnovo del contratto nel 2020

Subito dopo è partito il pilota della MotoGP Luca Marini, che invece ha concluso nono nella sua sessione con un tempo di 1’52″943, comunque un tempo di tutto rispetto. È andata meglio invece a Fumanelli, che ha addirittura vinto la sua sessione con il gran tempo di 1’51″170. A stabilire dunque la griglia è stata la combinata dei tempi dei tre piloti, che ha portato il team dell’assente Valentino Rossi in quarta posizione con un tempo combinato di 1’52″787.

Oggi la gara

La pole position invece è andata alla Mercedes-AMG GT3 del team 2 Seas Motorsport con il trio di piloti composto da Ben Barnicoat, Isa Al Khalifa e Martin Kodric, già vincitore lo scorso anno nella 12 Ore del Golfo, che ha ottenuto un tempo combinato di 1’52″047: quasi 7 decimi meglio dell’equipaggio del team Kessel.

In totale al via della gara, divisa di une parti ciascuna di 6 ore con una pausa di 3 e partita questa mattina, ben 15 equipaggi (dodici GT3 e tre GT4 più lente). La gara è trasmessa in diretta sul sito web della corsa.