F1, Kimi Raikkonen e la rivelazione su Alonso: ecco cosa è successo

In una intervista a Beyond The Grid, Raikkonen ha raccontato l’anno in Ferrari con l’asturiano ma anche le battaglie in pista di quest’anno.

Fernando Alonso e Kimi Raikkonen nel 2014 (foto di Clive Mason/Getty Images)
Fernando Alonso e Kimi Raikkonen nel 2014 (foto di Clive Mason/Getty Images)

Senza Kimi Raikkonen, ritiratosi dopo l’ultimo GP ad Abu Dhabi, nella prossima stagione di F1 sarà Fernando Alonso il grande veterano del Circus. 41 candeline a fine luglio per l’asturiano, due volte campione del mondo con la Benetton-Renault e che ha vissuto alcuni anni in Ferrari proprio con il finlandese.

A dire la verità sono pochi i punti in comune tra i due piloti. A partire dall’esordio in F1, avvenuto nel 2001, con Alonso che si mostrò al mondo con la Minardi e Raikkonen con la Sauber. E poi le lotte per il titolo quando i due erano in Renault e McLaren, ma anche nel 2007, quando Raikkonen beffò a Interlagos lo spagnolo e l’allora compagno di scuderia Hamilton, andando a vincere un Mondiale (l’unico della sua carriera) in maniera rocambolesca.

Raikkonen-Alonso, gli anni insieme e le sfide

Altrimenti, l’unico altro punto di contatto tra Iceman ed Alonso è quello di aver corso una sola stagione insieme in Ferrari. Per il resto però sono due personaggi molto diversi caratterialmente. E proprio di quell’esperienza sulla Rossa ha parlato il finlandese a Beyond The Grid: “Credo sia sempre stato molto bravo ma, come compagno di squadra, posso dire che c’era qualcosa di strano tra di noi. Non so dire perché, di certo quella non fu un’annata molto buona per me, per diversi motivi. Fernando invece era molto veloce per tutto il fine settimana. Devo dire che non mi sono mai trovato nella situazione di poter decidere chi avere come compagno di squadra, quindi poteva essere chiunque. E forse è stato anche un bene, perché questo ti spinge sempre e ti porta a lottare. Non vedo alcun aspetto negativo”.

Alonso non le manda a dire a Hamilton: “È peggiorato, lo vedo perso”

Raikkonen che proprio con Alonso in questa sua ultima stagione in F1 ha avuto diverse battaglie in pista, che hanno esaltato i tifosi. E’ stato quasi un ritorno al passato, a una F1 che non c’è più. E lo ha ammesso lo stesso Kimi, che sulle sfide con il rivale ha ammesso: “La cosa che credo abbiano notato tutti è che con lui si riesce a lottare molto da vicino. Con Fernando sai cosa succederà e cosa non accadrà, per questo è un pilota diverso dagli altri. Con diversi piloti oggi non sei sicuro nella battaglia ravvicinata, con Alonso invece sì”. Un grande complimento verso il rivale, che nel 2022 potrebbe battere proprio i suoi record di longevità.