Brivido alla Dakar 2022: investe motociclista e scappa (VIDEO)

Dopo la presunta bomba e le sventure di Petrucci, alla Dakar si è verificata un’omissione di soccorso che farà discutere.

Dakar, Giniel De Villiers (Giniel De Villiers Instagram)
Giniel De Villiers (Giniel De Villiers Instagram)

Non si può certo dire che l’edizione 44 del rally raid più pericoloso al mondo stia deludendo in termini di colpi di scena ed episodi anomali.

Il primo è stato l’ordigno scoppiato all’interno di una delle vetture partecipanti alla manifestazione ancora prima del prologo, poi ci sono state le polemiche per il nuovo road-book che sta mandando in confusione i piloti facendoli perdere, quindi la sfortuna capitata al nostro Danilo Petrucci con la positività al Covid giusto qualche ora prima dello start della corsa e successivamente la perdita dei documenti, patente compresa.

Non bastasse, nel corso della seconda tappa da Ha’il a Al Qaisumah si è verificato un fatto in apparenza grave e destinato a far chiacchierare.  Protagonista dell’evento è Giniel De Villers, uno dei driver più esperti del gruppo, penalizzato di 5′ per non aver seguito il regolamento.

Dakar, Danilo Petrucci perde tutto: che guaio per l’ex Ducati

Il mistero del mancato soccorso alla Dakar

Ma addentriamoci nella vicenda testimoniata da un video che in pochi minuti ha fatto il giro del web.

Il corridore della Toyota ha investito il cileno Cesar Zumaran, che lo precedeva alla guida della sua moto in una sezione piuttosto angusta ed insidiosa, ma anziché fermarsi e prestare aiuto come previsto della regole, ha proseguito, mentre il centauro, in difficoltà e zoppicante cercava di spostarsi dalla traiettoria.

Al traguardo il sudafricano si è giustificato sostenendo che il collega lo aveva tranquillizzato invitandolo a proseguire, ma i commissari non hanno accettato la scusa e lo hanno sanzionato per l’infrazione dell’articolo 48.5 del Regolamento Sportivo FIA Cross Country Rally.

Se un equipaggio si trova coinvolto in un incidente in cui una persona al di fuori dello stesso viene ferita fisicamente, il veicolo si deve fermare immediatamente“, cita la procedura. Dunque, in ogni caso, avendo colpito il motociclista il 49enne avrebbe dovuto arrestare la marcia e perlomeno controllare la situazione. Va detto che la vittima del sinistro non si è mostrata particolarmente felice dell’essere stato ignorato e non ha mancato di farlo sapere non appena rientrato al bivacco.

Attentato alla Dakar 2022? Arriva il responso definitivo

L’inizio di Dakar del pilota di Barrydale non è stato dei più semplici. Pure lui è risultato positivo al Coronavirus ed è riuscito a negativizzarsi soltanto allo scoccare del primo assaggio di gara. Addirittura lo shakedown svoltosi giovedì scorso era stato effettuato da Kris Meeke, nome famoso del WRC, chiamato al volo dalla Gazoo Racing per sostituirlo. Fortunatamente per lui, come sappiamo, il pericolo è rientrato e la Hilux 4X4 è tornata tra le sue mani.  Al momento De Villiers occupa la quarta piazza della generale a 45′ dal leader Al-Attiyah.