Lewis Hamilton si inchina a Max Verstappen: “Non potevo batterlo”

Lewis Hamilton chiude alle spalle del suo diretto rivale Max Verstappen le qualifiche del decisivo Gran Premio di Abu Dhabi di Formula 1

Lewis Hamilton dopo le qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi di F1 2021 a Yas Marina
Lewis Hamilton dopo le qualifiche del Gran Premio di Abu Dhabi di F1 2021 a Yas Marina (Foto Kamran Jebreili – Pool/Getty Images)

Non solo parte con la cintura del campione addosso, ma sembrava anche il favorito d’obbligo, stando alla competitività vista nelle prove. Invece Lewis Hamilton è finito ko, nel primo round del match decisivo per l’assegnazione del titolo iridato 2021 di Formula 1, il Gran Premio di Abu Dhabi.

Certo, si tratta solo di qualifiche, eppure quei 371 millesimi che gli ha rifilato il suo diretto rivale Max Verstappen non sono pochi. Anche perché è lui stesso ad ammettere la netta superiorità dimostrata oggi dalla Red Bull. “Semplicemente non potevo rispondere a quel suo giro che è stato fantastico”, dichiara il sette volte iridato a fine prove.

Hamilton riconosce la supremazia di Verstappen

L’anglo-caraibico non ha errori da rimproverarsi, perché il suo avversario si è dimostrato letteralmente imbattibile: “Avete visto che nel primo giro ho perso un po’ di tempo alla curva 5. Ma l’ultimo tentativo è stato buono e pulito, solo che non potevo andare più forte di così. Non so se il motivo sia stato il riscaldamento delle gomme nel giro di uscita, ma comunque non potevo battere il tempo di Max oggi. Si è meritato pienamente la pole”.

A differenza di Max, poi, Lewis non ha usufruito nemmeno dalla scia del suo compagno di squadra, per precisa scelta della Mercedes: “No, non ne abbiamo discusso. E non credo nemmeno che avremmo dovuto. A me andava bene che Valtteri si concentrasse sul suo giro, perché lavoriamo di squadra. Lui doveva fare il miglior lavoro possibile per se stesso, in modo da ritrovarci entrambi più in alto in classifica”.

Ma la Mercedes non perde le speranze

Eppure Hamilton non ci pensa nemmeno a gettare la spugna: pur partendo alle spalle di Verstappen e con gomme più dure, è convinto di trovarsi in una buona posizione per lottare per la vittoria a Yas Marina e dunque per il Mondiale.

“Mi piace pensare che ci troviamo in una buona posizione con le gomme per domani e spero che potremo fare una buona gara”, conclude. “Sono comunque in prima fila, da lì possiamo provare a navigare”.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
Max Verstappen su Red Bull e Lewis Hamilton su Mercedes in pista al Gran Premio di Abu Dhabi di F1 2021 a Yas Marina
Max Verstappen su Red Bull e Lewis Hamilton su Mercedes in pista al Gran Premio di Abu Dhabi di F1 2021 a Yas Marina (Foto Lars Baron/Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Max Verstappen fa un passo verso il Mondiale: “Mi sento sollevato”