Lorenzo a sorpresa: “Valentino Rossi in Yamaha? Avevo potere di veto”

Jorge Lorenzo ha fatto una clamorosa rivelazione in merito al ritorno di Valentino Rossi in Yamaha dopo l’esperienza in Ducati.

Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (LaPresse)
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi alla presentazione Yamaha (LaPresse)

Valentino Rossi ha vissuto in un certo senso una seconda giovinezza in Yamaha. Dopo l’esperienza in Ducati dove lo davano tutti per bollito, infatti, l’italiano è tornato nel team di Iwata ed è piano piano cresciuto. Alla fine è riuscito addirittura a lottare per il titolo iridato, in particolare nel 2015, quando l’ha perso all’ultima gara.

Con gli anni quella cattiveria agonistica si è pian piano spenta. Quando Lorenzo è passato in Ducati ed è riuscito a vincere la sua prima gara al Mugello è arrivata anche in un certo senso la pace ufficiale tra i due con una bella stretta di mano e i complimenti da parte del Dottore nei suoi confronti.

Lorenzo e quel ritorno di Valentino Rossi

Durante il documentario edito da DAZN RiVale, Jorge Lorenzo ha affrontato il tema di quando il #46 decise di passare a Borgo Panigale: “Valentino ha scelto di andare in Ducati e il suo valore è cambiato radicalmente perché è andato male. Io sono sicuro che se avessi posto il veto di averlo di nuovo in Yamaha mi avrebbero ascoltato. Non l’ho fatto però perché non ci ho pensato. Non immaginavo che loro se lo volessero riprendere”.

LEGGI ANCHE >>> L’ammissione di Stoner: “Senza elettronica Valentino Rossi è ancora il più forte”

Lo spagnolo ha poi rimarcato: “Se lo avessi saputo l’avrei fatto. Questa è una cosa naturale. Se puoi cerchi di avere un compagno di team più lento possibile. Devo dire che è tornato più umile, dichiarando che era il secondo pilota. Sapeva quali erano i suoi punti forti e quelli deboli e provava a migliorarsi”.

Antonio Russo

Jorge Lorenzo Valentino Rossi
Jorge Lorenzo e Valentino Rossi (©Getty Images)