Quartararo, la Ducati fa paura: Fabio chiede una “sorpresa” a Yamaha

Quartararo in vista del test MotoGP a Jerez fa una richiesta alla Yamaha, che nel 2022 dovrà accontentarlo. Elogi per Valentino Rossi.

fabio quartararo
Fabio Quartararo (Getty Images)

Finale di stagione non esaltante per Fabio Quartararo, che dopo aver vinto il titolo a Misano non ha avuto i risultati che immaginava a Portimao e Valencia. In Portogallo è caduto e in Spagna ha chiuso quinto.

Sicuramente il nuovo campione del mondo MotoGP si aspetta alcuni passi avanti da Yamaha in ottica 2022. Nella settimana che arriva ci saranno dei giorni di test a Jerez e spera che la nuova M1 si presenti migliori dell’attuale. Vero che ha vinto la corona iridata quest’anno, però non bisogna adagiarsi sugli allori.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi, finisce un’era: “Fiero, un’ultima gara nel mio stile”

Quartararo su Yamaha e Valentino Rossi

Quartararo al termine del Gran Premio della Comunità Valenciana ha ammesso di attendersi alcuni progressi da parte di Yamaha: «Vedere tre Ducati sul podio di Valencia, dove credo non sia mai successo, è incredibile. Tutti i loro piloti sono in forma, non è solo merito della moto. Nella seconda parte della stagione hanno fatto un grande lavoro, fanno paura. Spero che Yamaha abbia una sorpresa per me a Jerez con un po’ di cavalli in più».

Successivamente si parla di Valentino Rossi e conferma la stima per il nove volte campione del mondo: «È sempre stato il mio idolo. Abbiamo passato dei momenti speciali quando abbiamo fatto la foto insieme alle sue moto. Ho vinto il campionato nell’anno in cui lui si è ritirato, è speciale. Grazie a lui, per quello che ha fatto per la MotoGP».

Questa domenica di Valencia ha regalato molte emozioni anche a Fabio: «Non abbiamo fatto un buon weekend, ma vedere le moto con cui ha vinto i mondiali è stato emozionante. Quando ho visto quelle 2004 e 2005 è stato speciale, perché è da quel momento che ho iniziato a seguire la MotoGP. Sono uscito dalla pitlane con la sua moto ed è stato emozionante».

Non era semplice prendere il posto di Rossi nel team ufficiale Yamaha, però lui se l’è cavata più che bene vincendo subito il mondiale MotoGP: «Ero nervoso – spiega Quartararo – nel prendere la sua moto. Alla fine non sai cosa pensare, cosa penseranno i fan di Vale in Italia, volevo dare un’immagine bella di me. Ho cercato di essere semplice e credo di aver fatto tutto bene, ce lo siamo meritato il titolo».

Quartararo Ronaldo
Fabio Quartararo e Ronaldo (foto Yamaha)