Ruben Xaus carica Marini: “Prendiamoci qualche rischio in più”

Luca Marini vuole chiudere in bellezza la sua prima stagione in MotoGP. Il team manager Ruben Xaus suona la carica.

Luca Marini

Dopo la partenza dalla prima fila e il nono posto di Misano-2, Luca Marini arriva a Portimao con buone sensazioni e con la chiara intenzione di ottenere un altro buon risultato, per chiudere al meglio questa sua prima stagione in classe regina. Per l’alfiere dello Sky VR46 Avintia l’obiettivo sarà ancora una volta la zona punti e avvicinarsi alle posizioni di vertice, prima di poter approdare in sella alla Ducati factory nel test che si terrà a Jerez de la Frontera a fine novembre.

L’attenzione ai box sarà puntata soprattutto sulla seconda parte di gara, dove Luca Marini lamenta ancora un calo della gomma che gli impedisce una certa costanza sul passo gara. “Sicuramente veniamo da un periodo di crescita, di miglioramenti e da un weekend solido a Misano – ha detto il pilota di Tavullia -. È importante continuare in questa direzione anche a Portimao, una pista che mi piace e dove abbiamo già corso quest’anno. L’obiettivo è rimanere più vicini al gruppo dei più veloci e fare uno step sulle posizioni in gara”.

Suona la carica il team manager Ruben Xaus che si aspetta un bel week-end sul tracciato di Portimao. Nel primo round dello scorso aprile Luca Marini ha chiuso 12°, quindi si attende un piccolo passo in avanti potendo contare sulle informazioni già raccolte ad Algarve. “Luca arriva da un weekend molto interessante a Misano: ha centrato la prima fila e poi la Top10. Ha gestito al meglio la prima metà del GP, poi ha fatto più fatica nel finale. Può fare una gran bella gara, il Campionato ormai è deciso e possiamo forse prenderci qualche rischio in più e cogliere tutte le occasioni”.

LEGGI ANCHE —> Bagnaia a Portimao per il riscatto. Marquez vuole conferme

Luca Marini a Misano