Applausi per Pramac Racing: è lei la regina di questa MotoGP

Un’annata davvero straordinaria quella della squadra Pramac Racing che ha ottenuto la prima vittoria in MotoGP e un titolo molto importante.

Pramac Racing (GettyImages)
Pramac Racing (GettyImages)

Questa è stata una stagione entusiasmante per Pramac Racing, eppure a inizio anno le premesse non erano di certo esaltanti. La squadra italiana infatti aveva perso in un sol colpo entrambi i propri piloti. Il team però ha fatto quadrato e ha puntato su un mix di esperienza e talento.

Zarco e Martin, hanno infatti, portato a casa risultati importantissimi. Il francese nella prima metà della stagione ha lottato per il titolo, mentre lo spagnolo è riuscito conquistare la prima storica vittoria per il team in MotoGP. L’impressione però è che per la scuderia di Campinoti questo sia solo l’inizio di qualcosa di ancora più importante.

Pramac Racing: un anno da ricordare

Bisogna tenere in considerazione infatti che Martin ad esempio ha pagato alcuni errori da rookie e soprattutto è stato costretto a restare fuori per diverse gare a causa di un brutto infortunio. Insomma il team guidato da Francesco Guidotti sembra avere tutte le carte in regola per fare ancora meglio nel 2022.

Intanto una bella soddisfazione è comunque arrivata. Classifica alla mano, infatti, la Pramac Racing ha vinto la graduatoria di miglior team indipendente con ben 238 punti totalizzati. Massacrata la concorrenza. In particolare ad aver deluso in questa annata è stata soprattutto la Yamaha Petronas, che al momento vanta appena 81 punti.

LEGGI ANCHE >>> Ducati ci crede: l’obiettivo è vincere di nuovo il Mondiale

Insomma Campinoti può essere sicuramente soddisfatto dal lavoro svolto dai suoi ragazzi. L’impressione però è che possiamo aspettarci un 2022 ancora più alla grande. Chissà che la squadra italiana non possa addirittura inserirsi nella lotta per il titolo.

Antonio Russo

Francesco Guidotti, team principal della Pramac Racing