Jorge Lorenzo stupito: “Marc Marquez è senza paura”

Jorge Lorenzo commenta la doppietta Honda a Misano-2 e si dice stupito per il comportamento di Marc Marquez.

Jorge Lorenzo (foto Instagram)

Jorge Lorenzo conosce bene Marc Marquez come pilota e come avversario. Nel 2019 ha condiviso il box Honda con il Cabroncito e sa quanto sia ostinato il campione di Cervera. A Misano-2 ne ha dato prova vincendo una gara quasi in maniera inattesa. Si è incollato alla Ducati di Pecco Bagnaia, a tratti quasi lo superava, prima di rinunciarci a pochi giri dal traguardo. La caduta dell’avversario ha facilitato la sua ascesa sul gradino più alto del podio.

La doppietta di Misano

Marc ha disputato una gara strepitosa su un circuito per nulla favorevole alla sua attuale situazione fisica. Alle sue spalle arriva il collega di squadra Pol Espargarò che ha incassato il suo primo podio con la Honda. “Pol ha un sacco di merito perché non ha gettato la spugna. Ha continuato a insistere, a provare cose, con molte cadute, e ha continuato a provare ed è venuto fuori. Sono molto contento per lui, perché se lo meritava”, ha commentato il cinque volte campione del mondo al giornale spagnolo ‘AS’. “A suo favore ha giocato che non si è infortunato nonostante abbia riportato tante cadute. Gli infortuni hanno interrotto la mia progressione con la Honda”.

All’epoca Jorge Lorenzo ha affiancato Marc Marquez nello stesso box e ne apprezza l’ostinazione con cui continua a lottare nonostante la spalla destra non sia ancora al meglio e ormai abbia poco da recriminare dalla classifica. “Sono molto sorpreso che continui a rischiare tanto, senza avere paura. Questo è ciò che mi sorprende di più di lui e ciò che lo rende unico. Non c’è nessun altro come lui”.

LEGGI ANCHE -> Petrucci, non solo Dakar: spunta una nuova opzione per il 2022

Marc Marquez in pista sulla Honda al podio del Gran Premio dell'Emilia Romagna di MotoGP 2021 a Misano Adriatico
Marc Marquez in pista sulla Honda al podio del Gran Premio dell’Emilia Romagna di MotoGP 2021 a Misano Adriatico (Foto Gold & Goose / Red Bull)