Alex Marquez: “La vittoria di mio fratello dà motivazioni”

Alex Marquez si è ritirato a Misano per un problema tecnico. Ma la vittoria di Marc spinge ad essere fiduciosi per il futuro.

Alex Marquez (getty images)

Misano-2 si è rivelato un altro week-end difficile per i due piloti del team LCR Honda. Alex Marquez è caduto e si è ritirato, Taka Nakagami ha riportato una caduta ma è riuscito ad alzarsi e a concludere il Gran Premio. Nel complesso è stata una stagione difficile per i piloti dell’Ala dorata, alle prese con una moto poco reattiva e spesso in difficoltà. Complice anche la lunga assenza di Marc Marquez che, dopo l’infortunio di Jerez nel 2020, è ritornato solo a Portimao a campionato già iniziato.

A Misano i due alfieri del team factory hanno segnato una storica doppietta e questo infonde fiducia anche ai piloti della squadra di Lucio Cecchinello. In particolare ad Alex Marquez che sente di poter dare molto di più. “Il fine settimana è stato generalmente buono, ma mi fa arrabbiare il modo in cui è finito. Avevamo fatto un test e una gara su quel circuito e avevamo molte informazioni. Potevamo fare un buon risultato, invece sono molto arrabbiato. Ma le corse sono così, a causa di un problema siamo dovuti uscire con la seconda moto e la… beh, c’era un problema”.

LEGGI ANCHE -> Petrucci, non solo Dakar: spunta una nuova opzione per il 2022

Il rientro di Marc

Improvvisamente si è accesa una spia sul cruscotto che lo obbligava a spegnere il motore e si è dovuto ritirare. Ma il successo di Marc e il secondo posto di Pol devono essere uno stimolo per il prossimo impegno in Portogallo. “Marc ha fatto una gara molto, molto buona, con un ritmo molto veloce, soprattutto alla fine, più che all’inizio. E questo è un buon segno che alla fine delle gare possiamo essere competitivi e andare veloci. È una cosa che motiva anche me, visto che la moto funziona, soprattutto in vista di Portimao, circuito al quale la nostra moto credo si adatti bene”.

Non ha chiesto nulla di particolare ai tecnici della Honda, ma continua a dare informazioni e crede fortemente nel progetto. Con il ritorno di Marc Marquez la musica sembra adesso cambiata. “Da metà stagione abbiamo fatto un cambiamento, nel nostro caso abbiamo fatto un passo indietro e la situazione ha cominciato a funzionare un po’ meglio”, ha concluso Alex Marquez. “Anche se è chiaro che la Honda ha messo le batterie, che hanno fatto cose nuove che stanno arrivando da noi a poco a poco. Ma bisogna avere pazienza”.

Alex Marquez (getty images)