Briatore verso il ritorno in F1: l’annuncio congiunto con Domenicali

Briatore in F1 a partire dal 2022? Il video pubblicato su Instagram fa credere proprio di sì. L’annuncio criptico con il CEO Domenicali.

Flavio Briatore (©Getty Images)

Il video è di quelli un po’ così, da comunicazione importante che però fa sorridere. Sarà forse per quelle frasi pronunciate in inglese ma con forte accento italiano, o per la risata finale di entrambi, che la dichiarazione congiunta di Stefano Domenicali e Flavio Briatore è parsa più una boutade che qualcosa di concreto.

Per chiarire, l’annuncio è stato enigmatico. Da quanto si è capito il geometra di Verzuolo, rientrerà a pieno titolo nella massima serie. A fare cosa però, non è dato sapersi.

“Rimanete sintonizzati. Ci sarà da divertirsi la prossima stagione”, le parole del patron del Circus.

“Nuova energia, nuova potenza, nuove emozioni in F1”, quelle dell’ex boss Benetton.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Flavio Briatore (@briatoreflavio)

Al di là del video-messaggio, i propositi sono concreti, tanto che poco dopo la pubblicazione il team principal della Red Bull Christian Horner ha così replicato: “E’ bello vederti di nuovo coinvolto”.

Cosa può fare Briatore nella classe regina

Intanto, per chi non ricordasse il suo percorso, basta far due nomi: Michael Schumacher e Fernando Alonso. Con loro ha vinto i titoli iridati 1994 e 1995 e 2005 e 2006. Poi la fase oscura scoppiata con il finto incidente che vide protagonista Nelsinho Piquet a Singapore nel 2008. Una macchia per cui venne allontanato dalla disciplina pur continuando a frequentare il paddock.
A differenza di Pat Symonds, allora capo degli ingegneri di quella che era diventata Renault, tornato a professare alla Williams dopo che nel 2010 il Tribunale di Parigi aveva annullato la sentenza di esclusione per entrambi, il 71enne è rimasto fuori.
Adesso, possiamo immaginarci che il suo ruolo sarà di delegato all’intrattenimento. A cercare strategie e modalità di coinvolgimento degli spettatori, soprattutto dei più giovani, in quanto rappresentano il futuro.

Stefano Domenicali (©Getty Images)

Chiara Rainis