Ferrari SF90 Spider, motore plug-in da 1000 Cv “per tutti”

Ferrari SF90 Spider è il nuovo gioiello del Cavallino capace di sprigionare 1000 CV, con motore endotermico V8 e tre motori elettrici.

Ferrari SF90 Spider

La Ferrari SF90 Spider è la prima decappottabile plug-in del Cavallino, con una potenza di 1000 CV può ritenersi la più potente vettura a cielo aperto della Casa di Maranello. Non si tratta di una tiratura limitata, ma una supercar di serie spinta dal motore endotermico V8 da 4,0 litri, propulsore pluripremiato con l’International Engine & Powertrain of the Year, che sprigiona 780 CV ed è abbinato a tre motori elettrici che garantiscono un’autonomia di 25 km, in grado di assicurare altri 220 CV. Il cambio a doppia frizione è stato rivisitato completamente, ora ad 8 marce, con la retromarcia attiva solo in elettrico. Il prezzo di partenza vibra intorno ai 470.000 euro.

Leggi anche -> Corvette C8 Stingray, arriva in Italia la nuova supercar V8

Le modalità di guida

Una gran mole di potenza che però gli ingegneri hanno saputo veicolare saggiamente attraverso una sofisticata tecnologia che avvolge l’intero pacchetto. Il conducente può scegliere tra varie modalità di guida: eDrive, Hybrid, Performance, Qualify selezionabili tramite il nuovo eManettino a sfioramento posizionato sulla sinistra del volante, da abbinare alla classica gestione dei controlli di guida (il Manettino posto sulla destra del volante). In modalità 100% elettrica (eDrive) è possibile raggiungere una velocità massima di 135 km/h. Quando, invece, si passa in modalità Performance il motore benzina viene mantenuto sempre acceso e può dare libero sfogo alla massima potenza: da 0 a 100 km/h in 2,5 secondi e una velocità massima di 340 km/h.

Interni e tetto ripiegabile

L’attenzione degli ingegneri Ferrari non si è focalizzata solo sulla meccanica, ma anche negli interni. Quasi nessun elemento è in plastica, la SF90 odora di carbonio, il cockpit è stato progettato per esaltare ogni minima necessità del pilota e offrendo massima sicurezza e padronanza della supercar. Inoltre vi è l’head up display che raccoglie le principali informazioni utili nella guida. Ciliegina sulla torta e il tetto rigido ripiegabile RHT (Retractable hard top) a scomparsa che, come sulla F8 Spider, si apre e chiude in soli 14 secondi. Incastonato perfettamente al resto della carrozzeria, guardandola di profilo sembra confondersi con la versione coupè.

Ferrari SF90 Spider