Danilo Petrucci, inizia la nuova avventura nel rally

Danilo Petrucci correrà le sue ultime tre gare in classe regina. Ma già prima di Misano inizia la preparazione per la nuova avventura nel Rally.

Danilo Petrucci (getty images)

Danilo Petrucci correrà ancora tre gare nel campionato di MotoGP e poi dirà per sempre addio al Mondiale, dopo una carriera durata dieci stagioni. Il ternano non ha trovato un buon feeling con la KTM RC16 nel suo primo anno con il marchio austriaco e Mattighofen ha voluto puntare sulle due giovani leve della Moto2 Gardner e Rodriguez.

Petrux ha provato a guardarsi intorno, anche nel WorldSBK, ma non è arrivata nessuna proposta allettante degna del suo tenore, da qui la scelta di dedicarsi alla sua grande passione per lo sterrato. Resterà legato al brand KTM con cui parteciperà anche alla celebre Rally Dakar in programma nei primi giorni del 2022. “Prima di Misano, farò un corso a Barcellona”, ha spiegato Danilo Petrucci nel week-end in Texas. “Jordi Viladoms, il team manager KTM, ha una scuola lì, dove impari le regole e la navigazione. Saranno due giorni di teoria e due giorni di pratica”.

La preparazione per la Dakar 2022

Viladoms è un ex pilota automobilistico che ha gareggiato per molti anni nel Rally Dakar per il costruttore austriaco, ottenendo come miglior risultato un secondo posto nel 2014. “Mi mostreranno tutto quello che devo sapere. Poi viaggerò da Barcellona a Misano”, dove correrà la gara di casa in sella alla RC16 e potrà salutare da vicino i suoi tifosi.

Poi Petrucci andrà nel deserto di Dubai, dove proverà la KTM 450 rally. “Il primo test con la moto si svolgerà prima di Portimao. Sarà nel deserto. Dobbiamo pianificarlo un po’ più attentamente, ma penso che proverò per due o tre giorni a Dubai”. AL termine del campionato MotoGP, il 14 novembre a Valencia, inizierà la vera preparazione per la Dakar che si terrà dall’1 al 14 gennaio in Arabia Saudita.

LEGGI ANCHE —> Bagnaia ha già nostalgia di Valentino Rossi: “Devo ancora accettarlo”

Danilo Petrucci (foto Tech3)