“Hamilton il mago, Russell l’apprendista”: Wolff pregusta la sua coppia

Toto Wolff parla della coppia di piloti della Mercedes nel 2022: “Lewis sarà il mago e Russell l’apprendista”

Toto Wolff e Lewis Hamilton, team principal e pilota della Mercedes
Toto Wolff e Lewis Hamilton, team principal e pilota della Mercedes (Foto Clive Mason/Getty Images)

La Mercedes, impegnata in questo campionato, con Lewis Hamilton, contro la Red Bull di Max Verstappen per la lotta al titolo, si è già preparata per affrontare la stagione 2022. La novità, dall’anno prossimo, della scuderia tedesca è il cambio di pilota. Dopo 4 anni al posto di Valtteri Bottas ci sarà George Russell, attuale pilota della Williams.

L’inglese classe 1998 ha già mostrato il suo talento a bordo della Mercedes l’anno scorso quando ha sostituito Hamilton durante il Gran Premio di Sakhir, sedicesima prova della stagione 2020 tenutosi a dicembre. Circolano già voci su una possibile rivalità tra il sette volte campione del mondo e il nuovo arrivato, ma il direttore esecutivo Mercedes Toto Wolff rassicura tutti.

LEGGI ANCHE —> Hamilton è sicuro: “Russell? Non sarà come con Rosberg”

Wolff: “Rosberg aveva un’altra situazione rispetto a Russell”

In casa Mercedes ricordano ancora  stagioni dal 2014 al 2016, allora i piloti erano Lewis e Nico Rosberg e tra i due i rapporti erano molto tesi. Per Wolff questa volta sarà diverso: “Penso che noi come squadra ora possiamo gestire tutto questo molto meglio di allora. La dinamica tra George e Lewis sarà completamente diversa. Uno sarà il mago e l’altro l’apprendista, e penso che questa divisione dei ruoli sia chiara per entrambi. Nico aveva un’altra situazione rispetto a Russell, era nel mezzo della sua carriera. Quindi le dinamiche saranno diverse“.

Il direttore esecutivo si prende la responsabilità della gestione del team in quella situazione: “Non è stata controllata bene la situazione, ma allora ero ancora un principiante. Forse la squadra non ha reagito abbastanza energicamente per evitare questo genere di episodi“.

Conoscendo le gerarchie della scuderia, il giovane talento britannico dovrà mostrare da subito il suo valore: “Partiamo dal presupposto che George darà gas e mostrerà subito la sua velocità. Può succedere che sia subito competitivo al primo anno. Sarebbe un lusso da gestire in seguito“.

George Russell, giovane pilota della Williams, dal 2022 in Mercedes (Foto Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Mercedes in allarme: probabile cambio motore per Hamilton