Valentino Rossi elogia Rea e Razgatlioglu: “Potenziale da MotoGP”

Valentino Rossi segue con interesse la lotta tra Razgatlioglu e Rea nel Mondiale Superbike. Per lui, entrambi sarebbero piloti da MotoGP.

Jonathan Rea Valentino Rossi
Jonathan Rea e Valentino Rossi (©Getty Images)

Il Mondiale Superbike 2021 sta appassionando i tifosi, che da tempo non vedevano una lotta così serrata per il titolo. L’esito della battaglia tra Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea è incerto.

Il sei volte campione del mondo rischia di dover abdicare, lasciando il trono della categoria al collega turco. Solo nel 2019 il suo regno era stato davvero in pericolo, quando Alvaro Bautista fece una prima parte di campionato pazzesca con la Ducati ma poi crollò nella seconda a causa di numerose cadute. In questo weekend si corre a Portimao, terra di conquista di Johnny, che ha 20 punti di svantaggio in classifica sul rivale.

LEGGI ANCHE -> Superbike Portimao 2021: orari diretta TV e streaming

Superbike, Valentino Rossi parla di Razgatlioglu e Rea

Valentino Rossi è a Austin per il weekend del Gran Premio delle Americhe 2021 MotoGP e ha avuto modo di esprimere un suo pensiero su Razgatlioglu e Rea: «Toprak mi piace, è un pilota giovane e molto preparato a livello fisico. Ha un grande controllo della moto. Può essere veloce anche in MotoGP, sono curioso di vedere il suo test con la M1. Quest’anno è divertente vedere la battaglia tra lui e Rea. È un peccato che Johnny non abbia avuto l’opportunità di venire in MotoGP. Aveva il potenziale per essere forte e forse ce l’ha anche adesso».

L’attuale pilota del team Petronas Yamaha ammira entrambi i colleghi Superbike. Sta apprezzando la lotta che stanno facendo per aggiudicarsi il titolo mondiale Superbike 2021. Evidenzia che sia un peccato che Rea non abbia corso stabilmente in MotoGP ed è un rimpianto che lo stesso rider della Kawasaki ha. Potrebbe andare diversamente con Razgatlioglu, che è più giovane e che Yamaha spera di portare in top class nel 2023 o nel 2024.

Razgatlioglu Rea
Toprak Razgatlioglu e Jonathan Rea (Getty Images)