Stefano Manzi, che errore! Salta le prove libere ad Austin

Stefano Manzi costretto a saltare le prove libere del venerdì ad Austin. Il pilota della VR46 Academy sanzionato dal FIM Steward Panel.

Stefano Manzi (foto Instagram)

Il pilota della Moto2 Stefano Manzi, che guida per il team Flexbox HP 40 di Sito Pons, oggi non è potuto scendere nelle prove libere sul circuito di Austin. I “FIM MotoGP Steward” hanno escluso l’italiano dalla prima e dalla seconda sessione di prove libere perché lo scorso fine settimana ha disputato il round del mondiale Supersport 600 a Jerez come sostituto di Federico Caricasulo nel team GMT94.

Stefano Manzi non ha informato in anticipo la direzione di gara e avrebbe dovuto ottenere un permesso prima di schierarsi sulla griglia di partenza. Non solo deve rinunciare alla libere del venerdì, ma anche pagare una multa di 300 euro. La sua squadra non ha impugnato la sentenza, dal momento che l’articolo 1.15.1.2 del Regolamento del Gran Premio del Campionato del Mondo FIM per “Restrizioni di pratica e test” parla chiaro.

Intervistato da Sky Sport MotoGP Stefano Manzi ha dato la sua versione dei fatti: “Non me l’aspettavo. Quando ieri mi hanno comunicato che ci sarebbe stata una sanzione ci sono rimasto male e stamattina ho ricevuto il comunicato che dovevo saltare la giornata di oggi. Non so cosa dire. Non volevo fare qualcosa di sbagliato e poi non siamo andati a a fare una gara su una pista con la quale correremo con la Moto2 in questa stagione. Non ci ho visto niente di male, però il regolamento dice così. Ho preso una sanzione per una mancata comunicazione tra team, IRTA, Dorna. Non posso aggiungere altro”.

Stefano Manzi (getty images)