Marc Marquez non si illude per Austin: “Sarà diverso”

Normale ritenere Marquez tra i favoriti alla vittoria ad Austin, visti i suoi precedenti, però il pilota Repsol Honda mantiene un basso profilo.

Marc Marquez
Marc Marquez (Getty Images)

La MotoGP approda negli Stati Uniti, nel weekend si correrà ad Austin. Si tratta di una pista molto amica di Marc Marquez, che lì ha vinto sei gare consecutive. Stava vincendo anche nel 2019, ma un problema alla sua RC213V gli impedì il settimo trionfo.

L’appuntamento in Texas potrebbe consentire al pilota spagnolo di lottare ancora per la vittoria. Dopo il successo al Sachsenring ed essersela giocata ad Aragon, tutti si aspettano che sia protagonista su un circuito nel quale è sempre stato fortissimo. Il suo braccio destro non è ancora al 100%, però il fenomeno della Honda dovrebbe essere tra i favoriti nel weekend al COTA.

LEGGI ANCHE -> Valentino Rossi ha un nuovo allievo: l’ultimo acquisto della sua Academy

MotoGP, Marquez fiducioso per Austin

Marquez ha grandi motivazioni in vista del Gran Premio delle Americhe: «Non vedo l’ora che arrivi Austin e ci arriviamo dopo due belle gare ad Aragon e Misano. È un layout che mi piace e in passato ho avuto tanti successi, ma quest’anno è un po’ diverso con la situazione in cui ci troviamo. Come sempre, sarà importante crescere durante il weekend e vedere dove ci schiereremo domenica mattina. È una pista in cui mi diverto sempre molto».

Anche il suo compagno di squadra Pol Espargarò spera di fare un buon fine settimana in Texas: «Dopo un buon test sono entusiasta di andare ad Austin, è una pista divertente da guidare e sarà fantastico vedere altri fan della MotoGP fuori dall’Europa. Abbiamo scoperto alcune cose durante i test a Misano e Austin sarà un buon posto per provarle, perché è un circuito con molta varietà. Ho avuto qualche top ten in passato, quindi spero di poter costruire su quella base questo fine settimana».

Marquez Espargaro
Marc Marquez e Pol Espargarò (foto Honda Racing)