Verstappen, che rimonta! Secondo da applausi: “Ci avrei messo la firma”

Un podio alle spalle di Hamilton per Verstappen, il massimo possibile dopo essere partito dal fondo, ma ammette: “Per fortuna è arrivata la pioggia e ci ha aiutato”

Verstappen dopo il GP di Russia (Foto di Mark Thompson/Getty Images)

Era chiamato a una rimonta quasi impossibile, ma alla fine Max Verstappen ce l’ha fatta in Russia a limitare i danni. E alla grande, chiudendo secondo proprio alle spalle di Lewis Hamilton, il grande favorito del weekend di Sochi.

Verstappen, rimonta non semplice

In un finale davvero convulso, reso ancor più emozionante dalla pioggia che si è abbattuta sul circuito russo a dieci giri dal termine, Verstappen ha rimediato come meglio non poteva a un fine settimana che si poteva rivelare davvero pessimo. “È stato davvero difficile capire quando rientrare”, ha poi ammesso Max ai piedi del podio. “La pista era davvero scivolosa. Abbiamo azzeccato il momento giusto. Se lo avessimo fatto un giro prima avremmo distrutto le intermedie”.

Alla fine una tattica giusta quella di cambiare motore proprio qui, dove già doveva scontare una penalità per l’incidente di Monza con Hamilton. E, visto come si era sviluppato il Gran Premio, è davvero un miracolo: “Partire ultimo e arrivare secondo è stato positivo. La gara non è stata facile. Non era semplice superare e quando rimanevi bloccato era anche facile danneggiare le gomme. Per fortuna è arrivata la pioggia e ci ha aiutato a fare l’ultimo salto in avanti”.

Podio “fortunato”

C’è da dire che nel 2018 aveva fatto peggio: da ultimo, aveva chiuso quinto Verstappen. Ma oggi rischiava anche di fare peggio. Una partenza soft, poi la rimonta ma quanta difficoltà in mezzo al gruppo, soprattutto a sorpassare vetture più lente.

Ma sembra esserci un motivo dietro la prima parte di gara sotto le aspettative: “Sono successe tante cose nel primo giro e nel primo stint in generale. Bisognava tenersi fuori dai guai e fare una gara pulita. Ci siamo riusciti molto bene, credo”.

Solo la pioggia ha reso l’impresa possibile, altrimenti sarebbe stata davvero una batosta. E alla fine ha ammesso: “Non è troppo male arrivare secondo, perdere solo una posizione per via della penalità in griglia di partenza. Stamattina avrei firmato per questo risultato“.

Max Verstappen sul podio a Sochi (Foto di Yuri Kochetkov – Pool/Getty Images)

LEGGI ANCHE —> F1 GP Russia, Gara: risultati e classifica finale