Taka Nakagami soddisfatto: “Abbiamo trovato ciò che cercavamo”

Taka Nakagami fiducioso dopo il test di Misano grazie alle nuove componenti portate da HRC. Soddisfatto anche Alex Marquez.

Takaaki Nakagami (getty images)

La stagione 2021 di Taka Nakagami si sta rivelando piuttosto deludente. Rispetto all’anno scorso conta 46 punti in meno e non è mai riuscito ad avvicinarsi alla lotta per il podio. Il miglior risultato è un 5° posto in Austria subito dopo la pausa estiva, ma nei test IRTA a Misano sembra aver trovato qualche soluzione utile per la sua RC213V.

L’analisi di Taka

Il pilota giapponese del team LCR Honda è salito al quarto posto in entrambi i giorni di test, finendo a soli 0,151 secondi dalla vetta. Ha testato una nuova carena e il telaio 2021, pur non avendo provato il prototipo del 2021. “Sono molto contento del risultato e del feeling con la moto. Abbiamo fatto un grande miglioramento, il feeling con la moto è così buono e sono davvero felice per come abbiamo finito”, ha dichiarato Nakagami al termine della sessione di test ufficiali. “Voglio ringraziare la mia squadra, tutti i meccanici perché questi ultimi due giorni sono stati davvero un duro lavoro per loro, quindi apprezzo lo sforzo di tutti. Ora posso dire che abbiamo sicuramente trovato quello che stavamo cercando e siamo pronti per la prossima gara di Austin”.

Le impressioni di Alex

Anche il compagno di squadra Alex Marquez lascia Misano con soddisfazione, contento degli aggiornamenti apportati da HRC. Il minore dei fratelli Marquez ha potuto testare alcuni dei recenti telai Repsol utilizzati dal fratello Marc e dal compagno di squadra Pol Espargarò, lavorando anche sulla distribuzione dei pesi. “Ovviamente il livello di grip nei test è sempre migliore del normale, ma abbiamo trovato delle cose buone e siamo migliorati molto. Ora dobbiamo solo continuare a lavorare come abbiamo fatto – ha concluso Alex Marquez – e continuare a migliorare giorno dopo giorno. Non vedo l’ora di essere ad Austin e sarà una pista nuova per me su una MotoGP”.

LEGGI ANCHE —> Valentino Rossi lascia, ma il suo team VR46 si fa in quattro nel 2022

Takaaki Nakagami (getty images)