Leclerc fiducioso per la gara: “Ho un ottimo passo”

In Russia morale alto al box Ferrari. Pur partendo dal fondo griglia Leclerc si immagina protagonista di una gran rimonta.

Charles Leclerc (©Getty Images)

A differenza di Verstappen che ha preferito saltare pié pari le qualifiche sapendo di dover partire ultimo in gara per la sostituzione del quarto motore, Charles Leclerc ha voluto onorare Sochi e il suo pubblico disputando almeno il Q1, incurante dei rischi annessi ad una pista resa insidiosa dalla pioggia caduta fino a poco tempo prima.

“E’ stato bello”, ha dichiarato comunque contento. “Ci tenevo a fare qualche giro anche in queste condizioni e devo dire che è andata molto bene”.

Senza forzare, il ferrarista ha firmato il quattordicesimo crono. Una prova d’orgoglio più che di necessità che comunque non ha alleggerito l’arduo compito che gli spetterà in corsa. “Non sarà una gara facile. Parto 19° su una pista in cui superare è abbastanza difficile”, ha analizzato scettico sulle chance di recuperare terreno allo start.  “Noi però daremo tutto come sempre e speriamo di fare una bella rimonta”.

Penalizzazione a parte, il box di Maranello sin da venerdì è apparso molto fiducioso sulle possibilità del team di mettersi in bella mostra. Un ottimismo, questo, che forse contrasta un po’ con la realtà visto che la pole position è andata alla McLaren, sua rivale per la terza piazza costruttori.

In ogni caso, come ha confermato il monegasco, tutto il lavoro del weekend è stato diretto al GP, nella fattispecie è stato adottato un assetto da asciutto che dovrebbe consentire di al pilota di non avere problemi, a patto, ovviamente, che il meteo non faccia scherzi improvvisi.

E proprio guardando a domenica pomeriggio, il 23enne non ha nascosto la propria amibizione: “Mi piacerebbe fare la top 5, ma non è realistico. Quindi spero solo di fare il meglio possibile, dato che finora abbiamo avuto un buon passo”.

Charles Leclerc (©Ferrari Twitter)

Chiara Rainis