Mercedes come da copione a Sochi. Verstappen, ora si fa dura. L’analisi

Bottas e Hamilton portano davanti a tutti la Mercedes. Verstappen invece dal fondo potrebbe soffrire. Ferrari, il passo è buono

Valtteri Bottas in pista a Sochi (Foto Bryn Lennon/Getty Images)

Per ora tutto come previsto. In Russia è sempre la Mercedes a dettare il passo, fin dalle prime prove libere. Ed è normale, visto che da quando si corre a Sochi solo le Frecce d’argento hanno vinto qui.

Mercedes dominanti e Verstappen partirà in fondo

Un venerdì con tanto sole, quello che con ogni probabilità mancherà domani, quando è prevista pioggia apocalittica sul circuito di Sochi. E per questo le prove di oggi erano ancora più fondamentali. E la Mercedes si è confermata la favorita.

Sempre velocissime le due vetture anglo-tedesche, con Valtteri Bottas più incisivo sul giro secco ma anche sul passo gara sembra essere messo bene. Il finlandese infatti con mescola media ha sempre girato sull’1:39 alto, mentre Lewis Hamilton e Max Verstappen sono stati costanti sull’1:40. E come le Mercedes anche altri outsider come Sebastian Vettel (con le dure) e Pierre Gasly (con le medie). Segno insomma che sarà davvero una gara molto dura per tutti.

Certo è che Verstappen, ora leader del Mondiale, dovrà soffrire. Partirà solo dal fondo per il cambio di power unit, e poi l’aiuto di Sergio Perez lì davanti sarà praticamente nullo, visto quanto il messicano sta rendendo attualmente.

Ferrari, bene il passo gara

Per quanto riguarda le altre, la Ferrari sembra essere messa meglio della McLaren ma non troppo. Sul giro secco è ancora un po’ deficitaria la situazione per la Rossa, mentre sul ritmo in vista di domenica sembra andare decisamente meglio.

Con le medie un passo simile ai top team per Carlos Sainz Jr. e Charles Leclerc, ma, come già accennato, anche gli altri dietro non stanno a guardare. I valori infatti potrebbero cambiare domani, ma con il rischio di pioggia tutto potrebbe rimanere così. E davvero si prospetterebbe un GP molto combattuto. Per Leclerc poi, come per Verstappen, il partire dal fondo dello schieramento sarà davvero molto complicato. Ma la Ferrari sta lavorando proprio per la gara del monegasco.

Max Verstappen (Foto Mark Thompson/Getty Images)

LEGGI ANCHE —> F1 GP Russia, Prove Libere 2: tempi e classifica finale