Verstappen stuzzica Hamilton: “Troppe pressioni? Stento a dormire”

A Sochi, Verstappen replica a Hamilton: “Stento riesco a dormire la notte, è davvero orribile lottare per il titolo o per vincere tutte le gare”

Max Verstappen (Photo by Mark Thompson/Getty Images)

Cinque punti di vantaggio in classifica su Lewis Hamilton. Max Verstappen arriva a Sochi da leader della classifica ma anche con il peso di una penalità rimediata a Monza che potrebbe metterlo in difficoltà.

Verstappen, nuove scaramucce con Hamilton

Intanto però Verstappen ed Hamilton continuano a punzecchiarsi a distanza, in attesa di farlo in pista. E allora dopo le parole dell’inglese sulle pressioni che sta vivendo in questo momento, ecco la replica del numero 33: “Lewis ha detto che sono sotto pressione? Eh sì, ha ragione, sono talmente teso che a stento riesco a dormire la notte, è davvero orribile lottare per il titolo o per vincere tutte le gare”, scherza.

Poi però continua: “Chi mi conosce lo sa, io sono sempre rilassato, non sono mai stato meglio. È una sensazione fantastica poter contare su una macchina con cui puoi vincere sempre e dovunque. I suoi commenti dimostrano che non mi conosce ma va bene così, neanche io lo conosco bene. Abbiamo entrambi molta pressione ma di certo questo non cambierà il modo in cui io guido, il mio approccio sarà sempre lo stesso”.

Tra penalità e nuove stoccate

Verstappen è tornato anche sull’incidente delle polemiche a Monza, per il quale ha rimediato anche una penalità: “Sono rimasto sorpreso della sanzione, ma alla fine hanno deciso così e devo accettarlo, non è la fine del mondo. La penso in modo diverso, non devo per forza essere d’accordo ma solo accettare la decisione e lasciarmela alle spalle. Faremo un bel weekend. Sappiamo che loro qui sono forti ma già l’anno scorso non siamo andati male e stavolta possiamo fare ancora meglio. Sinceramente non importa dove siamo, quest’anno riusciamo a essere sempre competitivi. E poi sembra che pioverà, quindi vedremo, sarà una bella gara. In passato dovevo sperare nel maltempo per avere una chance ma ora non più”.

E ha confermato: “Quando sono uscito dalla mia monoposto, anche lui stava cercando di uscire. L’ho visto e non aveva problemi. Anzi stava talmente bene che poche ore dopo si è messo su un aereo ed è andato a un galà, quindi buon per lui”.

Infine sul rischio di poter cambiare power unit, Verstappen ha ribadito: “Approfittare della pioggia per cambiarla? Può essere, è una cosa da tenere in considerazione, vediamo prima come andiamo qui. Non so ancora cosa faremo, sarà una decisione di gruppo”.

LEGGI ANCHE —> “Non ho detto che stavo per morire”: Lewis Hamilton zittisce i critici

Verstappen ai box (Photo by Bryn Lennon/Getty Images)