Fabio Quartararo traballa: nuovi problemi anche a Misano

Fabio Quartararo in difficoltà con le gomme nel primo giorno di prove libere a Misano. Yamaha deve trovare una soluzione.

Fabio Quartararo (getty images)

Inizia in salita il week-end di San Marino per il leader del Mondiale Fabio Quartararo che guida la classifica con 57 punti di distacco su Joan Mir. Settimo crono nella classifica combinata e un distacco di 359 millesimi dal miglior crono di giornata, il francese della Yamaha ha lavorato molto sulle impostazioni, senza riuscire a trovare il giro perfetto. “Penso che siamo migliorati un po’ con l’anteriore perché il mio feeling è migliore, ma non ho feeling nelle curve veloci, quindi è difficile. È difficile e vedremo cosa possiamo fare, ma per il momento stiamo soffrendo molto”.

Non si tratta dello stesso problema riscontrato ad Aragon, dove le temperature delle gomme hanno sminuito il grip al posteriore. Fabio Quartararo riscontra difficoltà sia nelle curve veloci che in quelle lente. “Sul bagnato tutto è molto sensibile e posso dirvi che il posteriore non ha stabilità nelle curve veloci. Non dà molta fiducia…”. Nelle FP1 ha utilizzato la soft all’anteriore con cui non ha trovato un buon feeling. “Il nostro piano era di montare la media questo pomeriggio, ma non è stato possibile a causa della pioggia. Stamattina, alla curva 11, ho avuto qualche problema ad essere veramente veloce con la gomma anteriore morbida e le buche”.

Da oggi ci sarà anche Andrea Dovizioso a studiare i suoi dati. Il forlivese si è detto impressionato dal lavoro di Fabio: “Dovi è un pilota che amo, non solo il pilota, anche la persona, e penso che sia un pilota che può portarci molto. Ha molta esperienza con la Ducati, quindi speriamo davvero che ci dia qualche consiglio sulla moto. Ma sì, è sicuro che è un riconoscimento avere dei bei complimenti da parte di un pilota come Dovi, che è ancora un pilota molto popolare in MotoGP”.

Fabio Quartararo (foto Twitter)