Dovizioso, alla prima con Petronas è in ritardo: “Ma me lo aspettavo”

Andrea Dovizioso debutta sulla Yamaha Petronas e si ritrova nelle posizioni di rincalzo. Ma era tutto perfettamente prevedibile

Andrea Dovizioso nei box durante le prove libere del Gran Premio di San Marino di MotoGP 2021 a Misano Adriatico
Andrea Dovizioso nei box durante le prove libere del Gran Premio di San Marino di MotoGP 2021 a Misano Adriatico (Foto Petronas)

Anche per un pilota esperto come lui, scrollarsi di dosso quasi un anno di ruggine dovuta all’assenza dalle gare non è un’impresa che si possa compiere in un giorno. Figuriamoci se nel frattempo devi anche prendere le misure di una moto sulla quale non hai mai avuto l’occasione di salire prima.

Non deve dunque sorprendere né allarmare se, al termine della prima giornata con la Yamaha targata Petronas, ritroviamo Andrea Dovizioso in fondo alla classifica. Addirittura ultimo nella prima sessione di prove libere del Gran Premio di San Marino, staccato di oltre due secondi dalla vetta, mentre nel secondo turno, sul bagnato, è
andata un po’ meglio, ma comunque si è fermato al ventunesimo posto.

Dovizioso all’inseguimento: nulla di inatteso

Esattamente in linea con le attese della vigilia del pilota forlivese, comunque: “È andata come mi aspettavo”, racconta. “La posizione in moto è quella che più mi sta condizionando nei primi turni. La moto è diversa, è più larga e anche più lunga: per la mia stazza si tratta di un problema, perlomeno all’inizio, perché non posso giocare con le gambe. Solo quando esci nella corsia dei box puoi renderti conto della postura di guida. Ci vuole tempo”.

Ma non è tutto da buttare, comunque, in questa prima presa di contatto tra Dovi e la M1: “Gli aspetti positivi che mi aspettavo mi sono piaciuti molto: la frenata, i cambi di direzione e l’inserimento, anche se serve dell’aderenza in più. La mia percezione è che manchi del grip con l’angolo sia in inserimento che nella prima parte di curva. Ero curioso anche di fare questo turno di prove libere sul bagnato, dove in effetti sono riuscito a spingere un po’ di più. Al momento queste sono le mie impressioni, poi dipende da tante cose”.

Il primo giorno del ritorno a scuola è andato definitivamente in archivio. Da ora in poi, Dovizioso avrà tutto il tempo a disposizione per imparare e per crescere. Tornando a farci vedere, speriamo il più presto possibile, quello di cui è capace.

Andrea Dovizioso in pista sulla Yamaha durante le prove libere del Gran Premio di San Marino di MotoGP 2021 a Misano Adriatico
Andrea Dovizioso in pista sulla Yamaha durante le prove libere del Gran Premio di San Marino di MotoGP 2021 a Misano Adriatico (Foto Petronas)

LEGGI ANCHE —> Ducati ruggenti anche a Misano. Sorpresa Vinales: l’analisi delle prove