Vinales ad Aragon con l’Aprilia, dove arriverà? Il pronostico di Crivillé

Vinales all’esordio in un weekend di gara con l’Aprilia MotoGP. Grossa curiosità di vedere dove finirà la corsa. Crivillé dice la sua opinione.

Maverick Vinales
Maverick Vinales, nuovo pilota Aprilia (©Getty Images)

Uno dei temi più interessanti del weekend MotoGP ad Aragon è sicuramente il debutto di Maverick Vinales in sella all’Aprilia. Dopo il buon test a Misano Adriatico, al Motorland si fa sul serio.

Tutti sono curiosi di vedere come concluderà il gran premio. Ovvio che non possa essere subito al livello del compagno di squadra Aleix Espargarò, che conosce la RS-GP da tempo e per forza di cose è più forte adesso. In Spagna per l’ex pilota Yamaha sarà importante girare il più possibile e prendere sempre più confidenza con la nuova moto. Il team non gli mette alcuna pressione sul piazzamento da dover conquistare, c’è la consapevolezza assoluta che va dato tempo a Vinales.

LEGGI ANCHE -> MotoGP Aragon, risultati Prove Libere 1: tempi e classifica finale

MotoGP Aragon, Crivillé su Vinales ed Espargarò

Alex Crivillé in un’intervista al quotidiano Marca ha espresso le sue aspettative su Vinales per questo fine settimana ad Aragon: «Il suo obiettivo ora è quello di salire sulla moto e avere un buon primo contatto in questo weekend. Penso che possa fare una buona gara, anche se salire sul podio sarebbe troppo. Credo che potrebbe essere nel secondo gruppo. L’obiettivo ora è prendere in mano la moto e fare esperienza con l’Aprilia».

A Crivillé, due volte campione del mondo, viene domandato anche se per Espargarò l’arrivo di Vinales e il risultato di Silverstone possano essere uno stimolo extra: «È felice e super motivato – risponde – dopo il podio a Silverstone. Ora darà il massimo al Motorland. Potrebbe essere vicino al podio, combatterà per esso e potrebbe anche risalirci sopra».

Crivillé vede come possibile protagonista del GP di Aragon anche Marc Marquez, già in testa dalla prima sessione di prove libere: «Il Motorland è un circuito che si adatta bene allo stile di guida di Marquez, dato che ha dieci curve a sinistra e sette a destra. Questo lo aiuterà, anche se ha ancora dei limiti al braccio. Credo che combatterà, quella di Aragon è una pista dove può puntare alla vittoria. Pronostico sul podio? Marquez vincitore, poi Quartararo e Aleix Espargarò».

Aleix Espargaro
Aleix Espargaro sul podio a Silverstone (Getty Images)